Widgets Magazine
09:08 19 Ottobre 2019
Aleppo, Siria

USA discutono fornitura di armi ai militanti siriani per proteggersi dall'aviazione russa

© AFP 2019 / George Ourfalian
Mondo
URL abbreviato
14226
Seguici su

Obama butterà la responsabilità di questo programma sulle spalle del prossimo Presidente.

L'amministrazione del Presidente Barack Obama ha considerato la possibilità di approvvigionamento di armi pesanti per i ribelli siriani, dell' "opposizione moderata" per "difendersi dall'aviazione russa e dall'artiglieria" scrive il Washington Post.

Nel corso dell'ultima riunione di Obama e del suo team, il responsabile per la sicurezza nazionale ha discusso la questione della fornitura all'opposizione siriana, supportata CIA. Tuttavia, la decisione per la questione non è stata né approvata né respinta, scrive il giornale.

Questa incertezza dimostra " un crescente scetticismo nell'amministrazione" a proposito di un programma segreto della CIA, secondo cui sarebbero stati "addestrati migliaia di combattenti siriani negli ultimi tre anni" si legge nell'articolo.

La sua realizzazione è sostenuta in particolare, dal capo della CIA, John Brennan e dal Ministro della Difesa Ashton Carter. Tuttavia, alcuni politici, che prima erano "caldi sostenitori" del programma, ad esempio il capo del Dipartimento di Stato americano John Kerry, ora ne discutono con scetticismo. Kerry ha paura che la fornitura di nuove armi porterà ad un confronto con Mosca, sottolinea il Washington Post.

Il programma è stato "un elemento chiave nella strategia americana", volta a rovesciare il Presidente siriano Bashar al-Assad. Tuttavia, secondo il parere di politici americani, ora questo può difficilmente portare gli USA verso l'obiettivo desiderato, dopo l'intervento della Russia nel corso del conflitto.

Obama butterà la responsabilità di questo programma sulle spalle del prossimo presidente, scrive il giornale, citando funzionari americani.

L'aviazione russa consente al Governo siriano di combattere i terroristi. Mosca ha ripetutamente affermato che il deterioramento della situazione ad Aleppo è avvenuto a seguito del fallimento americano di mantenere le promesse degli accordi. In particolare, Washington non ha fatto nessuno sforzo per separare l'opposizione moderata e terroristi.

Correlati:

Il Pentagono riconosce la professionalità della Russia in Siria
Siria, Zakharova: Occidente cinico che accusa la Russia per la crisi umanitaria
Tags:
Guerra, Guerra, governo, John Kerry, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik