22:28 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
9015
Seguici su

La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha annunciato questa domenica di aver analizzato i voli dei propri aerei nella regione di Daquq, vicino la città irachena di Kirkuk, e si è giunti alla conclusione che gli aerei della coalizione non sono stati responsabili della morte dei civili.

"Abbiamo analizzato la lista degli obiettivi e degli attacchi a danno dei gruppi terroristici a Kirkuk e nei dintorni, e siamo giunti alla conclusione che la coalizione non è responsabile per presunte vittime tra la popolazione civile 21 ottobre" si legge nel comunicato dell'operazione "Operation Inherent Resolve".

La coalizione non si è espressa su come possa essere avvenuto l'incidente.

Il rappresentante ufficiale del Ministero della difesa della Russia Igor Konashenkov ha dichiarato un giorno fa, che la coalizione ha portato a segno degli attachi nella città di Daquq in Iraq. A detta sua oltre ai terroristi è stato colpito un corteo funebre causando decine di morti.

Konashenko ha precisato il 21 ottobre che l'intelligence russa ha registrato un attacco aereo effettuato da una coppia di aerei nella città di Daquq, a 30 km da Kirkuk, dove secondo il Ministero della difesa non ci sono terroristi di Daesh.

Correlati:

Oliver Stone: ciò che accade in Libia, Siria, Iraq è colpa di Hillary Clinton
Erdogan ricorda agli USA che non erano stati invitati da Saddam in Iraq nel 2003
Iraq: attentati terroristici mietono più di 50 vittime
Tags:
vittime, Morti, Bombardamenti, Coalizione, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook