Widgets Magazine
06:59 24 Agosto 2019
Veduta di Londra

Regno Unito, le banche principali fanno i bagagli in vista della Brexit

© Sputnik . Vladimir Pesnya
Mondo
URL abbreviato
13123

Le banche principali si stanno preparando ad abbandonare il Regno Unito nei primi mesi del 2017, dopo la messa in opera della Brexit. Lo ha scritto il presidente della British Bankers Association Anthony Brown sull’Observer.

«Per le banche la Brexit non significa solo l'imposizione di tariffe supplementari al commercio, come nel caso di altri settori; mette in dubbio il possesso da parte delle banche del diritto legale alla prestazione dei servizi», ha spiegato Brown.

«Le banche possono sperare per il meglio, ma devono essere pronte al peggio. La maggior parte delle banche internazionali stanno decidendo adesso quali azioni intraprendere per garantire i servizi al cliente, la data e il modo migliore per farlo», ha aggiunto.

«Molte banche hanno in programma di iniziare a muoversi prima di Natale; le banche più grandi inizieranno nel primo trimestre del prossimo anno», ha precisato Brown suggerendo che Londra come centro finanziario globale sarà comunque in grado di «resistere».

In precedenza, il primo ministro britannico Theresa May aveva annunciato l'intenzione di attivare l'articolo 50 del trattato di Lisbona sull'uscita dell'Ue entro la fine di marzo 2017.

Correlati:

Brexit, Boris Johnson ha cambiato idea in due giorni
Francia-Germania-Italia: Brexit, migranti e rapporti con Russia al centro del trilaterale
La May ha reso nota la data di inizio dei negoziati per la Brexit
Tags:
banche, Brexit, Theresa May, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik