10:04 18 Dicembre 2017
Roma+ 4°C
Mosca+ 0°C
    Campo profughi di Calais

    Media: candidato presidente francese propone di spostare il confine con la Gran Bretagna

    © AP Photo/ Markus Schreiber
    Mondo
    URL abbreviato
    292

    Il candidato alle presidenziali francesi Alain Juppé ha proposto di spostare il confine con il Regno Unito dalla costa di Calais, dove adesso si trova il campo profughi, alle coste della contea di Kent.

    La Francia e il Regno Unito hanno concluso nel 2003 un accordo nella città di Le Touquet per la sicurezza dei confini nei porti della Manica nel mare del Nord. Secondo l'accordo, i funzionari britannici eseguono il controllo dei passaporti in Francia, mentre i colleghi francesi in Inghilterra.

    "È la prima cosa da fare, annullare l'accordo Le Touquet. Non possiamo accettare di effettuare la selezione sul territorio francese di persone che la Gran Bretagna vuole o non vuole. Sta alla Gran Bretagna fare quel lavoro", ha annunciato Juppé in un intervista al "Guardian".

    Alla domanda se il confine deve essere spostato verso la costa inglese, Juppé ha risposto: "Certo. Non mi dite che è difficile perché gli inglesi non lo vogliono".

    Attualmente ci sono non meno di 9000 immigrati clandestini che vivono in una baraccopoli a Calais nel vicino all'Eurotunnel. Cercano qualsiasi possibilità per attraversare la Manica e raggiungere la Gran Bretagna. La maggior parte degli immigrati proviene dall'Eritrea, dal Sudan, dalla Somalia, dalla Siria e dall'Afghanistan.

    Correlati:

    Più immigrati per tutti e l'economia torna a girare
    Guardie di frontiera bulgare fermano 65 immigrati provenienti dalla Turchia
    Tags:
    confini, confini, Candidato alla presidenza, Calais, Francia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik