04:45 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Aereo da trasporto militare IL-76

    Aereo trasporta aiuti umanitari dalla Serbia alla Siria

    © Sputnik. Iliya Pitalev
    Mondo
    URL abbreviato
    1240

    Questa notte l’aereo Il-76 VKS Rossij ha trasportato dalla Serbia all’aeroporto di Hmeymin in Siria la prima parte di aiuti umanitari per i bisognosi ad Aleppo. L’aereo è decollato dall’aeroporto “Konstantin Velikij” della città di Niš. A bordo c’erano decine di tonnellate di olio di semi di girasole, zucchero, farina, coperte e farmaci.

    Durante il caricamento degli aiuti era presente l'ambasciatore russo Aleksandr Chepurin, il quale ha sottolineato che si tratta esclusivamente di un'operazione umanitaria.

    "È un aiuto al popolo siriano, il quale sta soffrendo a causa del terrorismo. Sono aiuti destinati ai civili, prima di tutto a donne, bambini e anziani. L'operazione umanitaria viene effettuata nel pieno rispetto del diritto internazionale e delle regole delle Nazioni Unite".

    L'ambasciatore ha detto inoltre che non è la prima volta che la Serbia ha aiutato la Siria: precedentemente i serbi hanno accolto il "fiume di immigrati" giunti qui non per colpa di Belgrado. Chepurin ha sottolineato che l'operazione umanitaria mostra la grandezza dell'anima del popolo serbo e ha anche detto che è molto contento che l'invio degli aiuti ha avuto luogo in un giorno cruciale nella comune lotta russo-serba contro il fascismo, infatti il 20 ottobre 1944 è stata liberata la città di Belgrado.

    Correlati:

    Serbia dice sì alla Russia: via libera agli aiuti umanitari ad Aleppo
    Siria, governo rifiuterà aiuti umanitari non coordinati con Onu
    Siria, consegnate dalla Russia 2 tonnellate di aiuti umanitari a Latakia
    Tags:
    Aiuti umanitari, Aiuti umanitari, Aiuti alla Siria, ONU, Serbia, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik