04:15 16 Dicembre 2017
Roma+ 9°C
Mosca+ 2°C
    Bandiera Austria

    L'ambasciatore russo esprime "cauto ottimismo" sulle relazioni Vienna - Mosca

    © Fotolia/ Kristina Afanasyeva
    Mondo
    URL abbreviato
    1100

    A metà dicembre a Vienna si aprirà un ufficio del centro turistico "Visit Russia". Entrambe le parti hanno grandi speranze per la ripresa del settore turistico, visibilmente in calo negli ultimi anni.

    L'Austria, nonostante sia un Paese di piccole dimensioni, è sempre stato e rimane un partner prezioso per la Russia, ha detto l'ambasciatore russo a Vienna Dmitrij Lubinsky.

    Secondo il diplomatico, i dati ottenuti da diversi ambiti delle relazioni bilaterali negli ultimi mesi consentono di esprimere un "cauto ottimismo" in previsione di ulteriore cooperazione tra Stati.

    L'ambasciatore Lubinsky svolge questo incarico da poco più di un anno.

    Secondo il diplomatico, le relazioni tra i due Paesi sono migliorate non molto, ma abbastanza. Così, l'ex Presidente Heinz Fischer, che ha guidato per 12 anni il Paese e la cui poltrona oggi è ancora vuota, ha fatto una delle sue ultime visite ufficiali proprio a Mosca. Inoltre è riuscito a far continuare la riunione della commissione intergovernativa sotto la guida del vice-cancelliere austriaco Rainchold Mitterlener e il vice Primo Ministro Dimitrij Kozak.

    L'ultimo grande accordo è stato una dichiarazione congiunta e un programma per il turismo Russia-Austria nel 2017.

    Molti settori economici, dal turismo all'agricoltura, hanno risentito delle sanzioni. Tuttavia, il diplomatico ritiene che, nonostante le difficoltà nei rapporti tra Russia e UE, "in questa situazione, è possibile provare a fare alcuni passi per migliorare a livello bilaterale il piano economico, ma anche e soprattutto umanitario e culturale, possiamo fare del nostro meglio".

    In particolare, già nelle prossime settimane ci saranno una serie di eventi in programma. Ad esempio, il 18 novembre è previsto il giorno delle regioni russe in Austria con il sostegno economico della Camera di Commercio della Repubblica. E a metà dicembre a Vienna si aprirà un ufficio del centro turistico "Visit Russia". Entrambe le parti hanno grandi speranze per la ripresa del settore turistico, visibilmente in calo negli ultimi anni.

    Inoltre, l'ambasciatore ha detto di essere sicuro che in Austria "non ci sono forze che agiscono contro la Russia". A sua volta Mosca "rispetterà le scelte del popolo austriaco", che alla fine dell'anno faranno il terzo tentativo per scegliere un Presidente che governerà per sei anni.

    "E comunque, io non sono d'accordo con la tesi che l'Austria sia un piccolo Paese. Per noi ogni partner è molto importante e sono assolutamente sicuro che con un partner del genere si può fare molto, si deve solo avere una visione e la volontà" ha concluso l'ambasciatore.

    Correlati:

    Austria, elezioni presidenziali si terranno il 4 dicembre
    Austria, il ministro della Difesa contro la politica migratoria della Merkel
    Tags:
    Accordo, Relazioni con Europa, governo, Austria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik