10:27 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
46143
Seguici su

La Russia deve partecipare alla risoluzione dei problemi globali invece di crearli. Lo ha dichiarato Barack Obama nella conferenza stampa a margine dell’incontro con Matteo Renzi.

"Pensiamo che la Russia sia un paese molto importante. Il suo esercito è il secondo dopo il nostro. Deve partecipare alla risoluzione dei problemi mondiali invece di far parte di essi", ha detto Obama

Il presidente americano ha sottolineato che le sanzioni contro la Russia saranno mantenute fino a quando Mosca e Kiev non avranno soddisfatto gli accordi di Minsk.

Obama ha precisato di non essere d'accordo all'opinione che Washington stia ostacolando gli interessi legittimi della Russia. "Qualsiasi affermazione inerente al lancio da parte nostra della sfida all'aggressione russa o del tentativo di ostacolare i loro interessi è falsa", ha spiegato Obama, aggiungendo che su questo punto condivide la posizione di Donald Trump, che continua a ritenere un "adulatore" di Vladimir Putin.

Correlati:

Siria, riunione a Ginevra delegazioni Usa, Russia, Turchia, Qatar e Arabia Saudita
Siria, consigliere Trump: per fine conflitto fondamentale cooperazione fra Usa e Russia
Putin: spero che i rapporti tra la Russia e gli Usa possano essere ripristinati
Tags:
Sanzioni, Problemi, Conferenza stampa, dichiarazioni, Cooperazione, risoluzione, accordi di Minsk, Relazioni Usa-Russia, Donald Trump, Matteo Renzi, Vladimir Putin, Barack Obama, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook