01:40 27 Maggio 2018
Roma+ 19°C
Mosca+ 13°C
    Peshmerga curdi impegnati nella liberazione di Mosul

    Mosul, Isis risponde all’offesiva curdo-irachena con i kamikaze

    © AP Photo / SAFIN HAMED
    Mondo
    URL abbreviato
    1082

    I terroristi dell’Isis hanno lanciato attacchi kamikaze contro l’operazione dell’esercito iracheno e delle milizie curde per la liberazione di Mosul. In 24 ore si sono verificati due di questi episodi.

    L'offensiva contro Mosul ha avuto inizio ieri. Secondo i media all'operazione partecipano circa 80.000 soldati per fronteggiare i 3000-4500 islamisti che occupano la città irachena.

    Il primo kamikaze si è fatto esplodere nei pressi del villaggio di Bilavet, a ovest di Mosul, al passaggio di un convoglio dell'esercito iracheno.

    Stando all'agenzia curda Firat, l'esplosione ha ucciso 70 soldati.

    Il secondo episodio è avvenuto a Shejh Amir. Un kamikaze a bordo du una macchina ha cercato di speronare un veicolo i cui passeggeri erano giornalisti e miliaziani curdi.

    Secondo l'agenzia Anadolu, l'attacco è stato sventato dagli stessi miliziani che hanno aperto il fuoco contro l'auto del terrorista. Questa è esplosa mancando il suo bersaglio.

    Correlati:

    Mosul, serve più assistenza per circa 200mila persone
    Mosul, decine di migliaia di militari impegnati nella liberazione della città dall'Isis
    Curdi e forze irachene lanciano operazione per liberare Mosul dal Daesh
    Tags:
    liberazione, kamikaze, atto terroristico, terrorismo, liberazione di Mosul, ISIS, Mosul, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik