Widgets Magazine
14:12 21 Ottobre 2019
Convoglio di peshmerga nei pressi di Mosul

Curdi e forze irachene lanciano operazione per liberare Mosul dal Daesh

© AP Photo / Bram Janssen
Mondo
URL abbreviato
0 64
Seguici su

Le milizie curde e l'esercito iracheno hanno lanciato l'operazione per liberare Mosul; nell'assalto alla capitale del Daesh verranno mobilitati 30mila uomini.

Mosul è la seconda città più grande dell'Iraq. E' controllata dai terroristi dello "Stato Islamico" dal 2014.

Ha annunciato l'inizio dell'operazione il primo ministro iracheno Haider al-Abadi.

"È giunto il momento, l'ora della grande vittoria è vicina… Annuncio oggi il lancio dell'operazione per liberare la provincia di Ninive (dove si trova Mosul, capoluogo della provincia)", — il capo del governo iracheno ha dichiarato in un discorso televisivo.

L'operazione è iniziata alle 6 del mattino. Le milizie curde (peshmerga) devono prima ripulire dai terroristi alcuni villaggi, che si trovano ad est di Mosul. Il comando dei peshmerga lo ha definito il "primo passo" per la liberazione della provincia di Ninive.

Al Pentagono chiamano l'inizio delle operazioni per liberare Mosul come la svolta nella lotta contro i terroristi.

Il numero uno del Pentagono Ashton Carter ha assicurato che la coalizione internazionale sosterrà l'offensiva a Mosul.

Correlati:

Comandante peshmerga smentisce costruzione di base militare USA su fronte di Mosul
Nell'eventuale liberazione di Mosul bisogna pensare al federalismo
Tags:
ISIS, Terrorismo, Curdi, Pentagono, Coalizione USA anti ISIS, Peshmerga, premier Haider al Abadi, Ashton Carter, USA, Mosul, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik