04:49 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
6471
Seguici su

Le sanzioni contro la Russia per l'Ucraina o la Siria non risolvono i problemi concreti, è solo una politica di contenimento della Russia e del suo sviluppo. Lo ha dichiarato oggi il presidente russo Vladimir Putin in una conferenza stampa.

«Per quanto riguarda le sanzioni contro la Russia… vi assicuro che gli obiettivi di coloro che formulano tale politica e la promuovono non risolveranno nessun problema concreto. In questo caso, il problema del sud-est ucraino» ha detto Putin.

«Si tratta di una politica di contenimento della Russia. Se non fosse stato per l'Ucraina, avrebbero pensato a qualcos'altro. Evidentemente, non è soddisfacente il fatto che la Russia è diventata un giocatore a pieno titolo sulla scena internazionale, a dimostrazione del consolidamento della politica interna, a dimostrazione della volontà di lavorare con tutti i partner. Perché il lavoro in ambito internazionale richiede alcune concessioni, la ricerca di un compromesso. A quanto pare non vanno a caccia di compromessi, ma vogliono solo dettare le regole del gioco» ha spiegato Putin.

«Questo è lo stile sviluppato negli ultimi 15-20 anni dai nostri partner americani. Loro non possono fare a meno di questo stile: niente dialogo» ha aggiunto.

 

Correlati:

Merkel chiederà sanzioni più pesanti contro la Russia al prossimo vertice UE
Guardian sicuro, UE dirà no alle sanzioni USA contro la Russia per la Siria
Siria, Russia: posizione Ue su sanzioni è illogica e strana
Tags:
Sanzioni, Politica antirussa, Vladimir Putin, Ucraina, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook