10:53 15 Novembre 2019
Dopo un bombardamento in Yemen

La coalizione ammette di aver inferto un colpo alla cerimonia funebre in Yemen per errore

© REUTERS / Stringer
Mondo
URL abbreviato
3113
Seguici su

È necessario prendere misure legali nei confronti di coloro che hanno provocato l'incidente e iniziare a pensare ad un risarcimento per i parenti delle vittime e dei feriti.

La coalizione guidata dall'Arabia Saudita, che conduce la lotta contro i ribelli in Yemen, ha annunciato i risultati dell'indagine dell'attacco durante una cerimonia funebre a Sanaa e ammette che si è trattato di un errore, dice la tv "Al-Arabiya".

In seguito ai raid durante la cerimonia funebre a Sanaa dell'8 ottobre, secondo le Nazioni Unite,  sono morte 140 persone e 525 sono rimaste ferite. Secondo altre fonti, il numero delle vittime è di 213 persone. 

"La squadra investigativa ha concluso che i rappresentanti dello Stato Maggiore dello Yemen hanno dato informazioni sull'operazione al reparto aeronautico rivelatesi erronee" si legge in un comunicato della coalizione.

Il colpo è stato giustificato immediatamente come "obiettivo militare" e la decisione è stata presa in Yemen senza l'autorizzazione del comando centrale della coalizione.

"Un colpo di posizionamento è stato effettuato erroneamente. È necessario prendere misure legali nei confronti di coloro che hanno provocato l'incidente e iniziare a pensare ad un risarcimento per i parenti delle vittime e dei feriti" ha fatto sapere la coalizione.

Correlati:

Ex presidente Yemen si appella alla Russia per risolvere la crisi yemenita
USA possono essere riconosciuti complici dei crimini di guerra sauditi in Yemen
Tags:
Incidente, Incidente, Esercito, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik