06:49 19 Giugno 2018
Aleppo

Lavrov: nessuna prova del coinvolgimento della Russia nell’attacco al convoglio ad Aleppo

© Sputnik . Mikhail Voskresenskiy
Mondo
URL abbreviato
0 120

"Bisogna arrivare alla verità e non accusare gli altri senza giusitificazione”.

Non vi è alcuna prova per sostenere il coinvolgimento della Russia in attacco a un convoglio di aiuti ad Aleppo in Siria. Lo ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

Martedì scorso il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson ha detto che la Russia è responsabile del bombardamento del convoglio e che le foto satellitari disponibili indicano che l'attacco è stato condotto dal cielo e nel buio. Johnson ha aggiunto che, dal momento che l'esercito siriano non è in grado di effettuare un attacco nel buio, tutte le prove portano alla Russia.

"Beh, penso che tutte le dichiarazioni devono essere verificate perché, proprio come nel caso di accuse riguardanti attacchi degli hacker contro i democratici negli Stati Uniti, non abbiamo mai avuto alcuna conferma delle accuse che riceviamo. Abbiamo chiesto i fatti, abbiamo insistito sullo studio dell'attacco al convoglio umanitario ad Aleppo. E ciò che il mio amico e collega Boris Johnson ha detto è solo fare politica" ha detto Lavrov in un'intervista alla Cnn.

"Vogliamo discutere le cose e arrivare a qualche verità, invece di accusare gli altri senza alcuna giustificazione" ha aggiunto il ministro russo.    

Tags:
convoglio umanitario, crisi in Siria, Sergej Lavrov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik