08:11 21 Settembre 2018
Il panorama a volo d'uccello sul Sudan del Sud

La Cina respinge le accuse di inazione in Sud Sudan

© AP Photo / Josphat Kasire
Mondo
URL abbreviato
2160

Se qualcuno ha fatto una brutta figura a luglio in Sud Sudan durante il conflitto, sono stati i colleghi di delle forze di pace della Gran Bretagna, Germania e Svezia.

La Cina ha definito "una speculazione dannosa" l'affermazione secondo cui le sue Forze di pace durante il conflitto in Sud Sudan a luglio abbiano lasciato i loro posti, abbandonando armi e munizioni. Il giornale Chuanzio Shibao cita il portavoce del Ministero della difesa cinese l'11 ottobre. Secondo il portavoce le accuse di codardia e di inattività delle forze di pace cinesi sono contenute nel rapporto stilato a Washington dell'organizzazione non governativa americana Center For Civilians in Conflict, CIVIC. Questa informazione è riportata dall'agenzia Reuters.

Attualmente l'ONU sta svolgendo indagini sulle forze di pace in Sud Sudan e le accuse rivolte prima della fine di queste indagini sono irresponsabili, ha detto il portavoce militare della Cina.

Il rapporto del CIVIC è stato costruito secondo lo schema utilizzato dagli USA recentemente, a diversi livelli e per le occasioni più diverse, ha detto Sputnik l'esperto militare dell'Istituto dell'Estremo Oriente Pavel Kammenov.

 "E ' un precedente che gli americani hanno creato nei confronti della Russia nel caso delle indagini del Boeing malese. Cioè in anticipo è stata presentata una conclusione senza che l'indagine fosse finita. Gli USA usano questa tattica costantemente. Se anche in realtà queste circostanze fossero vere, devono essere oggetto di indagine delle Nazioni Unite, perché il controllo delle forze di pace sono una loro prerogativa. C'è una lotta contro la Cina su scala mondiale. La Cina rivendica il ruolo di controllore dell'ordine mondiale, compito che sa svolgere meglio degli USA. Gli Stati Uniti, ovviamente, si oppongono a questo progetto con tutte le loro forze. Credo che lo scandalo riguardo le forze di pace cinesi in Sud Sudan sia la conseguenza della lotta contro gli USA per la credibilità della Cina sulla scena internazionale".

Il rapporto CIVIC, che accusa le forze di pace cinesi, è stato pubblicato mentre c'è in atto una  consultazione sul prossimo Capo del dipartimento delle operazioni di pace delle Nazioni Unite (DPKO). Secondo Foreign Policy, che cita funzionari delle Nazioni Unite, Pechino ha messo gli occhi su questo incarico per gestire il dipartimento, che da quasi 20 anni è diretto dai rappresentanti della Francia. Foreign Policy nota che ci sarà una lotta spietata per accaparrarselo e il risultato potrebbe essere la fine del monopolio delle potenze occidentali all'ONU.

Quindi l'attacco contro le forze di pace cinesi in Sud Sudan ha lo scopo di macchiare la reputazione  della Cina per le elezioni del Capo del dipartimento delle operazioni di pace delle Nazioni Unite (DPKO). Questa lettura dell'evento non è stata esclusa in un'intervista concessa a Sputnik dall' esperto di relazioni internazionali dell'università Cinese Yang Mian:

"Credo che negli USA molte organizzazioni sono ostili alla Cina e cercano indiscriminatamente di criticarla. La scelta del tempo di pubblicazione del rapporto CIVIC, inoltre, non esclude la possibilità di creare uno scandalo nell'opinione pubblica prima delle elezioni del nuovo capo del dipartimento delle operazioni di pace delle nazioni unite ".

Se qualcuno ha fatto una brutta figura a luglio in Sud Sudan durante il conflitto, sono stati i colleghi di delle forze di pace della Gran Bretagna, Germania e Svezia. Come riferisce la gazzetta Shibao, citando una nota interna della missione delle Nazioni Unite, dopo l'escalation del conflitto a Juba, senza preavviso i superiori delle forze di pace sono fuggiti dalle loro posizioni. Hanno approfittato dei loro aerei  e sono tornati in patria. Questo incidente è stato fortemente criticato dalle Nazioni Unite.

Correlati:

Cina: sistema missilistico Usa in Europa è minaccia a sicurezza Russia
Sud Sudan, Mosca: parti in conflitto rispettino accordo di pace del 2015
Tags:
Guerra, guerra civile, Guerra, ONU, Sudan del Sud
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik