02:08 25 Giugno 2018
Donald Trump, candidato presidencial estadounidense por el Partido Republicano

Trump accusa il silenzio della stampa americana sui nuovi file Wikileaks

© REUTERS / Carlo Allegri
Mondo
URL abbreviato
3160

Il candidato repubblicano alla presidenza degli USA, Donald Trump ha definito formidabili le pubblicazioni di WikiLeaks sulla corrispondenza dei dipendenti dello staff di Hillary Clinton, eppure la stampa americana, secondo il miliardario, non ne parla.

"Il problema è che vorrei usare queste notizie, ma la stampa non vuole scriverne. I quotidiani sono riluttanti a parlare di WikiLeaks, si sa. WikiLeaks  è sbalorditivo. Ciò che è pubblicato, dimostra che Hillary è una vera bugiarda. Anche di sua figlia dice cose non vere in pubblico. Ma la stampa non riprende le notizie " ha detto Trump in un'intervista al canale FOX News. "Anche mentre venivo qui,  rivelazioni incredibili cominciano a venire fuori, ma nessuno, tranne FOX News le riprende" ha protestato Trump.

Martedì l'agenzia Reuters ha riferito che l'FBI sta indagando sulle pubblicazioni di WikiLeaks sulle informazioni sensibili del Presidente della campagna elettorale del candidato alla presidenza del partito democratico, John Podesta.

Podesta ha detto ai giornalisti che l'FBI è impegnato in una più ampia indagine di hacking dei sistemi informatici del partito democratico. Secondo il Capo di Stato maggiore Clinton, dietro questo attacco informatico c'è la Russia, che è considerata vicina a Donald Trump.

A Mosca hanno negato le accuse del legame delle autorità con le azioni degli hacker. Il portavoce presidenziale Dmitry Peskov ha definito le accuse "assolutamente infondate".

Correlati:

L'esperto: media americani hanno pregiudizi contro Trump
Tags:
cyber attacco, Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik