Widgets Magazine
13:47 22 Luglio 2019
Alexander Novak, ministro dell'Energia della Federazione Russa.

Petrolio, Russia pronta al blocco della produzione

© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Mondo
URL abbreviato
0 70

La Russia è pronta ad aderire al blocco produzione di petrolio, come parte degli sforzi per stabilizzare il mercato mondiale, e dunque a sostenere le decisioni adottate dall’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec).

Così il ministro dell'Energia Alexander Novak.

"A questo punto, il congelamento o addirittura la riduzione è il modo più ragionevole per riequilibrare il mercato al fine di ridurre i rischi di volatilità per tutti noi. Altrimenti si potrebbe avere un impatto negativo sulla situazione attuale del mercato, in particolare sugli investimenti nel settore", ha detto Novak parlando al World Energy Congress a Istanbul.

Lui ha anche detto che avrebbe preso parte a una riunione degli Stati produttori di petrolio a Istanbul il 12 ottobre.

"No, non ho dubbi", ha risposto ai giornalisti quando gli è stato chiesto se stava dubitando della fattibilità dei colloqui.

Il ministro ha poi aggiunto che non tutti i partecipanti ai colloqui in materia di energia svoltisi ad Algeria avrebbero preso parte alla riunione.    

Correlati:

Petrolio, Putin: spero accordo per stabilizzare mercato il 30 novembre
Petrolio, Ulyukayev: Russia pronta a sostenere sforzi per congelare produzione
WSJ: il prezzo del petrolio ha raggiunto il massimo annuale grazie a Putin
Tags:
Gas della Russia, Petrolio, Congresso Mondiale dell'Energia, Alexander Novak, Algeria, Turchia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik