17:27 15 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 100
Seguici su

Le riserve internazionali del Kazakistan nel mese di agosto 2016 sono diventate pari a 95,5 miliardi di dollari (6,2 trilioni di rubli), con un incremento da inizio anno del 4,57%.

Il Kazakistan occupa il 21esimo posto nella classifica dei 100 più grandi Paesi detentori di riserve d'oro al mondo. In questo momento la Repubblica dispone di 244 tonnellate d'oro. Questo volume è il 33,5% del totale delle riserve auree del Paese.

Secondo un elaborato del consiglio Mondiale per l'oro (World Gold Council), il Kazakistan ha le più grandi riserve d'oro tra i paesi dell'Asia Centrale. Per quanto riguarda lo spazio post-sovietico, è leader la Russia con 1526,1 tonnellate. Nella classifica mondiale la Russia è al 7 ° posto.

Le più grandi riserve d'oro, secondo la valutazione, sono negli USA con 8135,5 tonnellate. Al secondo posto si trova la Germania (3378,2 tonnellate), al terzo posto si trova il Fondo Monetario Internazionale, con 2814 tonnellate di oro. Il quarto posto appartiene all'Italia (2451,8 tonnellate), il quinto alla Francia (2435,8 tonnellate).

Per quanto riguarda i paesi della CSI, dopo la Russia e il Kazakistan, secondo i compilatori della classifica, c'è la Bielorussia con 40,5 tonnellate, al 55esimo posto l' Azerbaigian con il 30,2 tonnellate, e dietro al 57esimo posto si trova l'Ucraina (25,2 tonnellate). Il Tagikistan al 67esimo posto, con 12,3 tonnellate, il Kirghizistan all'83esimo posto (4,4 tonnellate).

Va notato che a  febbraio 2015 il Kazakistan era al 24esimo posto nella classifica mondiale per riserve di oro e le riserve ammontavano a 191,8 tonnellate di metallo. La Russia era al 6 ° posto (1208.2 tonnellate), la Bielorussia al 48esimo, anche se le sue riserve d'oro erano di più (42,4 tonnellate).

Le riserve internazionali del Kazakistan nel mese di agosto 2016 sono diventate pari a 95,5 miliardi di dollari (6,2 trilioni di rubli), con un incremento da inizio anno del 4,57%. Secondo la banca Nazionale del Kazakistan, il patrimonio del Paese in valuta liberamente convertibile è aumentato da inizio anno dello 0,46% ed è pari a 20,3 miliardi di dollari (1,32 trilioni di rubli).  Le attività in oro sono aumentate rispetto all'inizio dell'anno: da 36,13% a 10,3 miliardi di dollari (670,3 miliardi di rubli). Le riserve internazionali nette in Kazakistan nel mese di agosto erano pari a 29,8 miliardi di dollari (1,94 trilioni di rubli), e le attività della Fondazione Nazionale della Repubblica erano di 64,8 miliardi di dollari (4,21 trilioni di rubli), con un incremento del 10,7% e il 2,12%, rispettivamente, dall'inizio dell'anno.

Il World Gold Council è stato creato nel 1987. La missione principale del consiglio è quello di stimolare e sostenere la domanda di oro, per la stabilizzazione delle posizioni di mercato in tutto il mondo. L'organizzazione rappresenta le principali società di estrazione dell'oro, il cui fatturato complessivo è del 60%. I più famosi tra questi sono: AngloGold Srl. (USA), Barrick Gold Corporation (Canada) e Newmont Corporation (USA). Gli amministratori esecutivi e i presidenti di queste imprese costituiscono il consiglio di amministrazione del Consiglio. La sede del consiglio si trova a Londra.

Correlati:

Russia-Kazakistan, domani Putin incontra Nazarbayev ad Astana
Caos Kazakistan, Armenia e Turchia: Russia prende misure per difendere confini
Tags:
Quotazioni dell'oro, Pagamenti in valute nazionali, Kazakistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook