Widgets Magazine
23:39 20 Ottobre 2019
Manifestanti presso gli uffici dell'ONU in Yemen

ONU: in Yemen cresce la violenza

© REUTERS / Khaled Abdullah
Mondo
URL abbreviato
104
Seguici su

Durante una cerimonia funebre l'8 ottobre a Sanaa si sono susseguiti bombardamenti con intervalli di 7-8 minuti.

L'incapacità del Consiglio ONU per i Diritti Umani di creare un organo internazionale, indipendente per il monitoraggio delle violazioni in Yemen porta ad un quotidiano aumento della violenza nel Paese, ha dichiarato l'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Raad al Hussein, commentando l'attacco di sabato alla cerimonia funebre a Sana'a.

Hussein ha definito "scandaloso" l'attacco aereo, che ha causato sabato, durante una cerimonia funebre nella Capitale dello Yemen, Sanaa, più di 140 vittime e oltre 520 feriti.

Zeid Raad al Hussein ha espresso grave preoccupazione per il recente bombardamento che potrebbe portare ad una nuova escalation militare in Yemen, che mieterà ancora più vittime tra i civili. Secondo quanto da lui dichiarato, nei primi 10 giorni di ottobre, il numero di morti e feriti tra i civili in Yemen ha superato di tre volte il numero delle vittime registrate nel mese di settembre.

"Questo l'attacco mortale si verifica solo poche settimane dopo il respingimento della richiesta di intraprendere un'azione decisiva e creare un organo internazionale, indipendente per il monitoraggio delle violazioni del diritto internazionale in Yemen, compresi i possibili crimini di guerra. L'incapacità di intraprendere azioni decisive, avviando un'indagine internazionale, favorisce la continuità dell'impunità e le violazioni continuano a verificarsi su base regolare. Attacchi così scandalosi non possono ripetersi" ha detto il Commissario.

Secondo lui, l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite ha preso atto della recente lettera dell'Arabia Saudita al Consiglio di Sicurezza, in cui si afferma la volontà di Riyadh di "intraprendere nel prossimo futuro le misure correttive necessarie per garantire la responsabilità dei colpevoli, tra cui la pubblicazione dei risultati delle indagini in corso".

Secondo le Nazioni Unite, durante la cerimonia funebre dell'8 ottobre a Sanaa, due bombardamenti sono stati sganciati con intervalli di 7-8 minuti. Al funerale si onorava la memoria di un alto esponente politico ed erano presenti rappresentanti politici e militari,  sostenitori dell'ex presidente Saleh.

 Secondo alcuni testimoni, molti dei presenti sono morti ma è ancora difficile stimare il numero totale di persone presenti al funerale. Il luogo poteva ospitare fino a mille persone.

La mezzaluna Rossa ha riferito che durante il rito funebre è morto uno dei loro membri Ibrahim Abu Taleb, presente al funerale a titolo personale.

Correlati:

Cacciatorpediniere della Marina USA attaccato con razzi da ribelli Huthi in Yemen
Nella capitale dello Yemen manifestazione di protesta contro sauditi e silenzio ONU
Tags:
Bombardamento, Bombardamenti, ONU, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik