21:52 14 Dicembre 2019
Piazza dell'Indipendenza, Kiev

Ucraina: si teme la fuga dei cittadini in caso di introduzione regime visti con la Russia

© Sputnik . Vitaliy Belousov
Mondo
URL abbreviato
5380
Seguici su

Il Ministero degli Esteri russo aveva avvisato che in primo luogo sarebbero stati colpiti i lavoratori sul suo territorio.

L'introduzione del regime dei visti con la Russia può spingere gli ucraini a fuggire dal loro Paese, ha detto il Vice Ministro degli Esteri Ucraino Alex Makeev al canale ICTV.

Il diplomatico ha invitato affrontare la questione dell'introduzione del regime dei visti con la Russia dal punto di vista pratico per capire chiaramente quali sono gli obiettivi. Makeev ha ricordato che in diplomazia esiste il concetto di "reciprocità".

Dunque, secondo lui, anche la Russia può introdurre l'obbligo del visto per i cittadini ucraini. In questo caso milioni di ucraini dovranno tornare in patria per ottenere visti di lavoro e poi permessi di lavoro sul territorio russo. Ma questa non è l'unica opzione.

"La Russia può dire milioni di ucraini: non c'è bisogno di tornare in Ucraina, prendete la cittadinanza russa" ha detto Makeev.

Così, secondo lui, l'Ucraina perderà molti dei suoi cittadini.

Nei giorni scorsi il Governo ucraino stava animatamente discutendo l'introduzione del regime dei visti con la Russia. Il Cremlino ha dichiarato che Mosca prenderà provvedimenti, se Kiev introduce l'obbligo di visto per la Russia. Il Ministero degli Esteri russo aveva già dichiarato che il regime dei visti avrebbe colpito in primo luogo i cittadini ucraini.

Correlati:

Russia-Ucraina, Cremlino: prenderemo misure se Kiev ripristina regime visti
Liberalizzazione visti Ue per l’Ucraina, la Polonia teme le conseguenze
Tags:
Lavoro, Visto, Ministero degli Esteri, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik