Widgets Magazine
11:59 20 Luglio 2019
Soldati statunitensi (foto d'archivio)

Nell'esercito USA hanno parlato di “guerre sanguinose” con Russia e Cina

© flickr.com / Program Executive Office Soldier
Mondo
URL abbreviato
11244

I generali degli Stati Uniti in occasione della riunione annuale dell'Associazione delle forze di terra hanno valutato i probabili conflitti del futuro, ha riferito il portale web Defence One.

I partecipanti hanno convenuto che le principali minacce per gli Stati Uniti sono la Cina e la Russia, i cui eserciti sono migliorati tecnicamente e tecnologicamente.

Il generale Joseph Anderson ha rilevato che gli Stati Uniti affrontano minacce dirette che partono da "Paesi moderni che agiscono in modo molto aggressivo nella rivalità militare".

Per questo motivo al Pentagono ci si prepara ad "azioni militari, che i soldati statunitensi non hanno visto dai tempi della guerra di Corea", ha affermato il generale William Hicks. A suo avviso, le guerre saranno improvvise, pertanto l'esercito deve mantenere un alto grado di preparazione e di essere in grado di rimpiazzare le perdite.

"Nel prossimo futuro la guerra non nucleare sarà estremamente sanguinosa e lunga. Non la fermeremo rapidamente," — ha aggiunto Hicks.

Il capo di Stato Maggiore dell'esercito americano, il generale Mark Milley, ha esortato a prepararsi al fatto che gli avversari possono ottenere la supremazia aerea e limitare le azioni della Marina americana L'esercito deve essere pronto alla guerra cibernetica, con l'oscuramento dei sistemi di navigazione satellitare e combattimenti in ambienti urbani complessi, ha aggiunto.

Secondo il generale americano, la Russia, l'Iran, la Cina e la Corea del Nord hanno studiato con l'esempio delle forze armate statunitensi.

"Hanno studiato la nostra dottrina, la nostra tattica, i nostri equipaggiamenti, la nostra organizzazione, il nostro addestramento. Hanno rivisto la loro dottrina ed ora stanno modernizzando le loro forze per eludere i nostri punti di forza, con la speranza di sconfiggerci in futuro", — ha detto.

Allo stesso tempo Milley è convinto che gli USA possano "distruggere qualsiasi nemico in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento."

Correlati:

Russia e Cina sfidano la supremazia dei cieli degli Usa
“L'era della supremazia politico-militare USA nel mondo è finita”
Problemi di bilancio e progressi di Cina e Russia: USA perderanno supremazia militare
Portale americano rivela dettagli della supremazia militare della Russia sulla NATO
Tags:
Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Guerra, Esercito Cina, esercito USA, Esercito russo, Pentagono, Mark Milley, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik