10:50 15 Dicembre 2019
Ministro della Difesa Sergey Shoigu

Shoigu: dopo un anno la Russia è riuscita a stabilizzare la situazione in Siria

© Sputnik . Grigoriy Sisoev
Mondo
URL abbreviato
3150
Seguici su

E' importante per lo sviluppo delle armi, ma anche per il loro funzionamento, che vengano applicate nell'esperienza siriana.

Armi di precisione a lungo raggio e tecnologia militare hanno mostrato la loro efficacia nel corso delle operazioni in Siria, dove si è riusciti a stabilizzare la situazione e a liberare dai militanti una significativa parte del territorio, ha riferito il Ministro della difesa Russo, il generale dell'esercito Serghei Shoigu.

"Un anno è passato, da quando le nostre forze Armate hanno cominciato a svolgere attività di combattimento nella Repubblica Araba Siriana. In questo periodo siamo riusciti a stabilizzare la situazione nel Paese, liberare gran parte del suo territorio da bande armate di terroristi internazionali, organizzare il lavoro del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto", ha detto il Ministro durante una conferenza tecnica dedicata al miglioramento delle armi dopo l'esperienza militare siriana.

"Si è acquisita esperienza pratica con le armi a lungo raggio, armi  di precisione, navi e sottomarini nelle acque del Mar Caspio e il Mediterraneo. Gli aerei dell'aviazione sono stati utilizzati in un vero ambiente di combattimento per la prima volta, con i nuovi missili X-101, con una portata che raggiunge 4,5 chilometri di distanza", ha detto il Generale. "Molti modelli di armi sono stati testati in condizioni difficili e, in generale, hanno dimostrato la loro affidabilità ed efficienza", ha aggiunto il Ministro.

Shoigu ha detto che "attualmente le imprese del complesso militare-industriale hanno creato armi promettenti, che saranno usate nel prossimo futuro".

"E' importante per lo sviluppo di nuovi modelli di armi, ma anche per il loro funzionamento, che vengano applicate nell'esperienza siriana ", ha sottolineato.

Shoigu ha detto che alla conferenza erano presenti i dirigenti delle imprese e delle organizzazioni della Difesa, ma anche i funzionari del Ministero della Difesa, che sono intervenuti circa  combattimento, armi e tecnologia militare.

Ha sottolineato, inoltre, che militari e industriali dovranno individuare misure per la finalizzazione degli ultimi armamenti.

"Spero che il dialogo si dimostri produttivo e permetta di elaborare soluzioni efficaci e coerenti, che costituiranno la base delle priorità dello sviluppo dei fondi della lotta armata", ha sottolineato Shoigu.

Tags:
Armamenti, Guerra, Guerra, Sergej Shoigu, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik