12:50 04 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
8191
Seguici su

La missione OSCE ha avuto libero accesso alle zone di confine, non è stata riportata alcuna violazione o presenza di truppe straniere.

Vladislav Surkov, consigliere del Presidente russo, e Victoria Nuland, consigliere del Segretario di Stato per gli Affari europei ed eurasiatici, durante una riunione a Mosca hanno concordato di fare più pressione a Kiev per accelerare l'attuazione degli accordi di Minsk e aprire un dialogo diretto con il Donbas, ha detto a RIA Novosti l'analista politico Alexei Chesnakov, a conoscenza dell'esito dell'incontro.

Secondo lui, Surkov e Nuland hanno discusso del ritiro delle forze militari nelle aree concordate e dello stallo decisionale da parte ucraina.

"L'Ucraina ha presentato una proposta per l'attuazione di una risoluzione politica che non rispetta gli accordi di Minsk" ha detto Chesnakov.

"E ' stato osservato con soddisfazione che durante la missione speciale di monitoraggio l'OSCE ha avuto libero accesso alle zone di confine, nei mesi di agosto e settembre ci sono state 145 ispezioni, durante le quali non è stata riportata alcuna violazione o presenza di truppe straniere" ha aggiunto l'analista.

In precedenza, il Cremlino ha fatto sapere che non era in attesa di una visita della Nuland per risolvere la situazione in ucraina. 

Correlati:

Surkov – Nuland: come porre Fine alla crisi nel Donbass?
Tags:
Ucraina, Guerra, Guerra, governo, Victoria Nuland, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook