Widgets Magazine
13:56 20 Ottobre 2019
Aleppo

Siria, riconosciuto lo status di zona assediata alla zona orientale di Aleppo

© Sputnik . Michael Alaeddin
Mondo
URL abbreviato
7026
Seguici su

La parte orientale di Aleppo è stata riconosciuta dall’Onu come territorio sotto assedio. Lo ha riferito a RIA Novosti il portavoce dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari Jens Lerke.

Per il riconoscimento dello status di assedio di una determinata zona o di un centro abitato la situazione deve soddisfare tre criteri: l'area deve essere circondata da forze militari, l'accesso agli aiuti umanitari deve essere assente e ci deve essere una chiara restrizione della libertà di circolazione dei civili.

"La zona orientale di Aleppo soddisfa tutti i tre criteri menzionati, così come il criterio di trovarsi in questa situazione da circa tre mesi (si tratta di una indicazione, non è un periodo obbligatorio). L'Onu non ha l'accesso all'area dal 7 luglio" ha spiegato Lerke.

Il riconoscimento dello status di assedio della zona orientale di Aleppo è stato annunciato il 29 settembre nel corso della seduta del Consiglio di sicurezza.

Secondo le statistiche dell'Onu, attualmente sono 18 le zone assediate in Siria.

Correlati:

Esperti sicuri, l'attacco contro il convoglio umanitario ONU ad Aleppo è una messinscena
Lavrov e la Mogherini si sono accordati per portare un iniziativa dell’UE ad Aleppo
Forze di Assad insieme con i curdi liberano zona industriale a nord-ovest di Aleppo
Tags:
assedio, occupazione, Situazione in Siria, ONU, Aleppo, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik