13:49 20 Maggio 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 10°C
    Julian Assange, fondatore di Wikileaks,è rinchiuso da tre anni nell'ambasciata dell'Ecuador di Londra per scongiurare di essere estradato in Svezia

    WikiLeaks: Assange ha promesso nuove rivelazioni prima delle elezioni USA

    © Sputnik . JOHN STILLWELL / POOL
    Mondo
    URL abbreviato
    1120

    Un giorno prima delle presidenziali americane verranno pubblicate nuove fughe di notizie.

    Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange ha promesso che prima della fine dell'anno saranno pubblicati nuovi dati sulle elezioni presidenziali USA.

    Martedì sono trascorsi esattamente dieci anni dalla prima pubblicazione di documenti segreti sul sito di WikiLeaks. Assange, che si trova nell'ambasciata ecuadoriana a Londra, è intervenuto con un video messaggio a riguardo.

    WikiLeaks è un'organizzazione internazionale no profit che pubblica informazioni segrete provenienti da fonti anonime o da fughe di notizie. Il sito è stato creato nel 2006.

    Assange ha promesso che entro la fine dell'anno WikiLeaks pubblicherà un altro corpus di documenti. Secondo quanto lui ha dichiarato, i segreti riguarderanno l’attività dei tre Paesi e anche le prossime elezioni presidenziali USA.

    "I dati daranno interessanti dettagli riguardo le prossime elezioni" ha assicurato Assange.

    Il fondatore di WikiLeaks ha aggiunto che i documenti riguardanti gli Stati Uniti saranno pubblicati prima del voto, che si terrà l ' 8 novembre, e potranno avere un impatto significativo sulla corsa presidenziale.

    Assange ha anche negato che le informazioni che WikiLeaks rilascia siano mirate ad indebolire il candidato del partito Democratico, Hillary Clinton.

    "Sono state distorte molte delle mie dichiarazioni e pubblicazioni su WikiLeaks. In questo caso specifico che Wikileaks voglia nuocere Hillary Clinton" ha detto Assange.

    Inoltre, ha definito assurde le dichiarazioni di Washington sulle relazioni di WikiLeaks con Mosca. 

    Correlati:

    Assange: la campagna elettorale di Hillary Clinton è di stampo neomaccartista
    Tags:
    elezioni, Elezioni negli USA, Wikileaks, Hillary Clinton, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik