18:29 26 Settembre 2017
Roma+ 21°C
Mosca+ 11°C
    Forze speciali russe in Caucaso (foto d'archivio)

    Il terroristi pianificano di espandersi nel Caucaso settentrionale. Mosca ha le prove

    © Foto: NewsTeam
    Mondo
    URL abbreviato
    51421120

    La Russia ha ottenuto la documentazione che conferma i piani dei terroristi per espandere le proprie attività nel Caucaso del Nord. Lo ha reso noto oggi il capo del Servizio federale di sicurezza Alexander Bortnikov.

    Oggi a Baku si è aperta la 41ma seduta del Consiglio dei capi degli organi di sicurezza e servizi speciali (SORB) dei paesi della CSI.

    "Recentemente abbiamo ricevuto informazioni documentate sui piani dei leader delle organizzazioni terroristiche internazionali, radicati in Medio Oriente, per espandere la propria attività terroristica nella regione del Caucaso del Nord" ha dichiarato Bortnikov, citato dall'agenzia APA.

    Secondo Bortnikov, i terroristi hanno usato una vasta gamma di risorse, agenti, comunicazioni satellitari e Internet.

    "Perciò, credo che in questa situazione per migliorare l'efficacia e l'efficienza della nostra cooperazione bisognerebbe costruire una più stretta interazione a più livelli; agire con obiettività e determinazione e perfezionare costantemente i meccanismi di scambio delle informazioni cruciali per l'organizzazione delle indagini sui terroristi" ha aggiunto Bortnikov.

    Correlati:

    A San Pietroburgo blitz delle forze speciali: arrestati 3 guerriglieri del Caucaso
    Scolaro del Caucaso manda lettera con i suoi risparmi a Putin: Cremlino restituisce e...
    Armenia, via libera Parlamento a sistema unificato difesa aerea nel Caucaso con la Russia
    Tags:
    cellule terroristiche, terrorismo, Lotta al terrorismo, Caucaso, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik