22:35 24 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
34370
Seguici su

La US Air Force ha dovuto ritirare dal servizio dieci caccia F-35 a causa di problemi tecnici. L’esperto militare Viktor Baranets ha dichiarato a Radio Sputnik che gli specialisti americani volevano “fregare” la scienza e adesso ne pagano le conseguenze.

"Gli americani volevano sconfiggere le leggi della fisica e uno dei più importanti problemi dell'aviazione riguarda la resistenza dei serbatoi di carburante. Invece di farli di metallo, hanno utilizzato materiali compositi, che hanno una particolare peculiarità: sottoposti a forti sollecitazioni cominciano a disintegrarsi."

Baranets ha fatto notare che la decisione di rititare dal servizio gli F-35 è avvenuta appena un mese dopo che avevano ricevuto l'idoneità al combattimento. Ciò potrebbe incidere negativamente sulla reputazione degli F-35 presso i potenziali acquirenti.

"Si tratta di un segnale allarmante. Nessuno acquisterebbe un prodotto difettoso, anche se ben pubblicizzato. Si sono fortemente rovinati la reputazione con questo aereo, che per ora pubblicizzano come un prodotto ‘numero uno'."

Baranets ha affermato che gli americani hanno spesso fatto ricorso all'aiuto degli esperti russi nel settore dell'aviazione e pensa in questo caso questo tipo di cooperazione potrebbe tornare utile.

"La loro scuola scientifica è molto limitata e quando non sono in grado di risolvere un problema tecnico, ricorrono al complesso militare-industriale russo. Sì, abbiamo avuto questa partnership, ma poi gli americani si sono danneggiati imponendoci le sanzioni. E noi molto ragionevolmente gli abbiamo detto: ragazzi, se la mettete così, noi non lavoreremo più insieme a voi."

Correlati:

Durante volo di addestramento va in fiamme un F-35 negli USA
“Caccia americano F-35 può volare bene solo nei film”
Perchè l'F-35 americano non batterà mai caccia russo S-35 nemmeno tra 1 milione d'anni
Tags:
commento, caccia, F-35, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook