14:08 24 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Base militare russa di Hmeymim, Siria

    Siria, l’intervento russo ha capovolto la situazione e restituito la stabilità

    © Foto: Russian Defence Ministry
    Mondo
    URL abbreviato
    101370250

    L’adesione della Russia alla lotta al terrorismo in Siria ha impedito la frammentazione del paese e ha consolidato la legittimità delle autorità. Lo ha dichiarato il portavoce ufficiale del Ministero degli esteri iraniano Bahram Kasemi.

    "L'intervento della Russia in Siria e la sua adesione alla lotta contro il terrorismo ha impedito la disgragazione del paese e ha difeso l'unità del suo territorio; ha consolidato la legittimità delle autorità di questo paese. Questa partecipazione ha consentito il ritorno di quell'equilibrio che ha caratterizzato la regione nel passato" ha detto Kasemi in un'intervista a RIA Novosti.

    Il conflitto in Siria va avanti dal marzo 2011. Secondo l'Onu, le vittime sono più di 220.000. La Russia ha avviato le operazioni dell'Aeronautica militare il 30 settembre 2015 su richiesta del presidente siriano Bashar al-Assad.

    Con il supporto russo Damasco è riuscita a capovolgere la situazione, intervenire nelle giuste direzioni. Da settembre 2015 a marzo 2016 l'Aeronautica militare russa ha compiuto oltre 10.000 attacchi.

    A marzo 2016 il presidente russo Vladimir Putin ha deciso il ritiro della maggior parte del contingente russo in Siria in quanto il compito assegnatole era stato portato a termine con successo. La Russia non si è rifiutata di prendersi l'impegno di consegnare al governo siriano armi e mezzi, e l'addestramento delle forze speciali. La base aerea di Khmeimim continua ad essere attiva.

    Prosegue il lavoro in Siria degli apparati contraerei "Pantsir" e "S-400". Inoltre in Siria opera il Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto.

    Correlati:

    Siria, cos'è cambiato dopo un anno di operazione russa
    Siria, Stoltenberg: Russia ripristini cessate il fuoco per condizioni ripresa colloqui
    Siria, Mosca: continueremo ad assistere paese in lotta contro terrorismo
    Tags:
    operazione militare, Cooperazione militare, Cooperazione, terrorismo, Situazione in Siria, Lotta al terrorismo, Al-Nusra, Daesh, ISIS, Bashar al-Assad, Vladimir Putin, Iran, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik