Widgets Magazine
03:21 17 Luglio 2019
Baikal

Russia, plastica vietata nelle aree protette per ridurre l’inquinamento

© Sputnik . Yuriy Strelets
Mondo
URL abbreviato
2221

Il Ministero dell’ambiente russo intende vietare l'uso di bicchieri e sacchetti di plastica nelle aree naturali protette, in particolare a Sochi e sul lago Baikal. Lo ha riferito al canale RT il ministro Sergej Donskoj.

"S'intende la plastica che finisce nella spazzatura. Sia i bicchieri che molto altro ancora. Bisogna fare qualcosa con i vacanzieri, con l'inquinamento dei siti di particolare attenzione ecologica. Quando la gente va al lago Baikal, tutti iniziano a lamentarsi per la troppa immondizia. E sono loro stessi a crearla! Così potremo almeno liberarci di quei rifiuti a lunga degradazione" ha spiegato Donskoj.

Le nuove norme si applicheranno solo ad una piccola parte del paese. Le proposte per limitare l'uso della plastica riguarderanno soltanto le aree protette. Secondo il Ministero dell'ambiente, nel 2013 in questa categoria rientravano più di 200 milioni di ettari, vale a dire circa l'11,9% del paese. Sono aree protette le riserve, i parchi nazionali, i parchi naturali, le riserve naturali statali, i monumenti naturali, gli arboreti e gli orti botanici.

"Per esempio il lago Baikal. E quasi tutta Sochi: si tratta infatti di un parco nazionale" ha precisato Donskoj.

Correlati:

Messico, Inquinamento: la commissione ambiente limata ancora l'uso delle automobili
Cina, inquinamento raggiunge livello critico a Pechino
In Italia record di decessi per inquinamento in UE
Tags:
divieto, plastica, inquinamento, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik