12:03 22 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
7173
Seguici su

Il movimento statunistense “Yes California!” ha intenzione di promuovere un referendum per la secessione dello stato dagli Usa. Lo ha dichiarato il leader dell’organizzazione Louis J. Marinelli in una conferenza stampa a margine del forum moscovita “Nazioni in dialogo”.

"La nostra campagna ha avuto origine dalla dichiarazione che possiamo fare a meno della politica estera statunitense, possiamo vivere come stato indipendente, possiamo risparmiare sulla difesa e migliorare la vita dei californiani, invece di partecipare alla politica estera aggressiva degli Usa. Noi stiamo con i californiani, li teniamo informati, e loro regiscono molto bene" ha affermato Marinelli.

Il movimento indipendentista, per organizzare il referendum, ha bisogno di raccogliere una precisa quantità di sottoscrizioni.

"Senza dubbio non sarà facile, servirà impegno… Se raccoglieremo abbastanza firme, allora il Campidoglio della California sarà obbligato a tenere il referendum" ha aggiunto Marinelli.

Egli ha inoltre sottolineato che qualora le elezioni presidenziali fossero vinte da Donald Trump la California avrebbe un motivo in più per aspirare all'indipendenza.

"(Trump) vuole costruire muri, ma la California vuole ponti. Se sarà eletto Trump, allora i californiani chiederanno con maggiore insistenza l'indipendenza. Ho sentito di gente scettica che è venuta al nostro evento, non convinti se sostenerci o meno. Ma tutti loro sostengono che se vincesse Trump ci daranno il loro sostegno. Per il nostro obiettivo è un vantaggio… Noi non vogliamo far parte di un paese rappresentato da Trump" ha precisato Marinelli.

Correlati:

Elezioni USA, Hillary gioca in attacco ma Trump ha un asso nella manica
USA, professore prevede la vittoria di Trump: suo metodo non sbaglia dal 1984
Politici europei in segreto sperano in Trump alla Casa Bianca per 5 motivi
Tags:
Referendum, separatismo, secessione, Indipendenza, Elezioni presidenziali USA 2016, Donald Trump, California, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook