10:47 18 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 22°C
    La bandiera svizzera di fronte a una banca

    Sicurezza, Svizzera dice sì a nuovi poteri per agenzie di intelligence paese

    © REUTERS/ Arnd Wiegmann
    Mondo
    URL abbreviato
    130225

    Le autorità saranno in grado di sorvegliare mail e telefoni privati, anche attraverso programmi “Trojan”, telecamere e microfoni, in caso di necessità.

    La Svizzera ha votato a favore di una nuova legge che darà la possibilità ai servizi di intelligence del paese di utilizzare una vasta gamma di opzioni di sorveglianza. È quanto emerge dai risultati preliminari delle votazioni che si sono tenute ieri sul sito del governo.

    Con il 41 per cento della popolazione che ha partecipato al voto, il 65,5 per cento ha votato a favore del provvedimento che consente la sorveglianza di comunicazioni, mail e telefoni privati, anche attraverso programmi "Trojan", telecamere e microfoni.

    Secondo le autorità svizzere, i servizi segreti sarebbero in grado di monitorare e registrare le comunicazioni private solo con adeguate giustificazioni di tali necessità. Il Consiglio federale aveva già consigliato ai cittadini di votare a favore del disegno di legge.

    "Questa nuova legge fornirà alla Svizzera un aggiornamento delle tecniche per rispondere alla minaccia contro il nostro Paese", ha detto Guy Parmelin, membro del Consiglio federale,, commentando i risultati preliminari.    

    Correlati:

    Snowden consiglia di incollare cerotti sulla fotocamera dei pc contro sorveglianza globale
    Oliver Stone: Uno nuovo passo verso il “totalitarismo” e il “capitalismo di sorveglianza”
    Tags:
    Intelligence, Sorveglianza, Svizzera
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik