12:44 18 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
4400
Seguici su

La contraerea della Repubblica Popolare di Lugansk ha intercettato un drone armato ucraino in volo verso Lugansk. Lo ha riferito in una conferenza il portavoce ufficiale della milizia popolare Andrej Marochko.

«Dopo essere stato disarmato dagli ingegneri della milizia popolare e dopo lo studio della traiettoria di volo e del carico bellico si è riscontrato il velivolo era diretto verso la città Lugansk per commettere un atto terroristico» ha spiegato Marochko.

Secondo il Ministero della difesa, il velivolo, dotato di due ordigni artigianali, è stato costretto ad atterrare vicino al villaggio di Debaltsevo. L'obiettivo del drone ucraino doveva essere una struttura civile o assembramento di cittadini in città.

«Gli ordigni contenevano circa tre chilogrammi di tritolo» precisato Marochko.

Egli ha aggiunto che solo attraverso l'azione della milizia popolare è stato possibile evitare un attentato terroristico e di conseguenza vittime tra la popolazione civile. Marochko ha rivelato che il velivolo ucraino volava lungo il percorso dei droni dell'OSCE, e questo costituisce una minaccia per la sicurezza dei droni della missione.

Il portavoce del Ministero della difesa ha sottolineato che le forze armate ucraine continuano a violare gli accordi di Minsk, utilizzando droni per raccogliere informazioni lungo la linea di contatto.

Correlati:

Disastro MH17, Almaz Antey rivela i dati per scoprire cosa avvenne nei cieli del Donbass
OSCE segnala la presenza di mercenari georgiani tra forze di Kiev nel Donbass
“La UE potrebbe imporre sanzioni contro Kiev per il Donbass”
Tags:
Attacco, Terrorismo, atto terroristico, drone, Situazione nel Donbass, Repubblica Popolare di Lugansk, Lugansk, Donbass, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook