13:33 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
3261
Seguici su

La NATO continua a rafforzare il suo potenziale missilistico in Europa e Mosca è preoccupata per il posizionamento delle infrastrutture dell'Alleanza Atlantica a ridosso dei suoi confini, ha affermato il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.

"La NATO continua a rafforzare il potenziale missilistico in Europa nell'ambito del cosiddetto "approccio adattivo a tappe". Abbiamo più volte manifestato preoccupazione per la diffusione di infrastrutture strategiche nelle immediate vicinanze dei nostri confini che colpiscono direttamente i nostri interessi di sicurezza," — ha detto.

Ha aggiunto che uno dei maggiori timori di Mosca sta nel fatto che gli Stati Uniti prevedono di schierare in Europa nuove bombe nucleari a potenza ridotta, ma con alta precisione.

Secondo Ryabkov, "può testimoniare la volontà di usarle contro obiettivi militari, anche in aree densamente popolate nel quadro di scenari militari specifici."

Secondo Ryabkov, la creazione dello scudo di difesa anti-missile globale degli Stati Uniti, compreso il segmento europeo, è un fattore destabilizzante, "perché ad un certo punto la cosiddetta difesa missilistica europea può limitare l'efficienza dei nostri mezzi di deterrenza strategica".

Correlati:

Dal 2018 in Europa arriveranno le nuove bombe atomiche USA
Per il Washington Post Trump rischia di rompere l'alleanza NATO tra USA e Europa
Mosca accusa la NATO: ha perso il controllo sugli armamenti in Europa
NATO boccia la proposta della Russia per la sicurezza dei voli nel Baltico
Quando USA e NATO devono dichiarare guerra alla Russia? La risposta in una barzelletta
Tags:
Difesa antimissile, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Armi nucleari, NATO, Sergey Ryabkov, Europa, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook