Widgets Magazine
10:58 25 Agosto 2019
Neurochirurgo Sergio Canavero con il professore Xiaoping Ren

Neurochirurgo italiano promette: entro 1 anno possibile trapianto della testa

© Foto : fornita da Sergio Canavero
Mondo
URL abbreviato
972

Il trapianto di una testa umana sarà possibile nel prossimo anno, scrive il quotidiano Independent riferendosi alle affermazioni del neurochirurgo Sergio Canavero dell'Università di Torino.

Canavero ha pubblicato sulla rivista di neurochirurgia internazionale "Surgical Neurology International" i risultati di tre esperimenti recenti sugli animali.

Gli studi hanno confermato la possibilità di superare la principale sfida dell'operazione: il ripristino delle funzionalità del midollo spinale.

Il neurochirurgo, assistito da un equipe di ricercatori sudcoreani, ha eseguito un'operazione su un cane completamente paralizzato dopo un trauma all'osso del collo. Due settimane dopo l'animale riusciva a muoversi. Altri esperimenti sono stati condotti su topi e ratti. I topi sono rimasti paralizzati, mentre nel campione di cinque ratti quattro sono morti durante l'intervento. Tuttavia la cavia rimasta in vita ha riacquistato la capacità di muoversi.

I critici sostengono che il numero di esperimenti di Canavero non è sufficiente per trarre conclusioni convincenti.

Nonostante questo, il neurochirurgo italiano prevede di effettuare il trapianto di testa sull'uomo alla fine del 2017. Uno degli ospedali del Vietnam ha già dichiarato la sua disponibilità ad ospitare l'operazione senza precedenti nella storia della medicina.

Correlati:

Trapianto di testa, l’italiano Canavero potrebbe essere assistito da un cinese
Tags:
Medicina, Scienza e Tecnica, Sergio Canavero, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik