00:32 26 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
4011
Seguici su

Lo ha affermato il direttore dell'agenzia John Brennan in un'intervista, precisando che l'incremento potrebbe avvenire "in tempi brevi".

Gli attacchi dello Stato Islamico (Daesh) al di fuori dell'Iraq e della Siria potrebbero aumentare in tempi relativamente brevi. Lo ha affermato il direttore della Cia John Brennan in un'intervista su Cbs News.

"Credo che la capacità dello Stato Islamico di condurre attacchi al di fuori dei teatri di Siria e Iraq andrà avanti e potrebbe aumentare in tempi brevi", ha detto Brennan, che ha aggiunto di non ricordare altri momenti nel passato in cui gli Stati Uniti si siano trovati a far fronte a minacce altrettanto complesse e pericolose.

Domenica, lo Stato Islamico ha rivendicato la responsabilità dell'attacco condotto dal 22enne Dahir Adan, americano di origini somale che la notte precedente aveva accoltellato otto persone in un centro commerciale in Minnesota. Secondo quanto riferito dalla polizia, l'aggressore avrebbe inneggiato ad Allah e avrebbe chiesto ad almeno una persona se fosse o meno musulmana prima di accoltellarla. L'uomo è stato poi ucciso a colpi d'arma da fuoco da un poliziotto non in servizio.    

Correlati:

Siria, Coalizione attacca esercito siriano. Zakharova: gli USA stanno proteggendo il Daesh
Coalizione USA attacca l'esercito siriano, ne approfitta il Daesh
Tags:
ISIS, Terrorismo, CIA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook