16:42 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Isis, secondo l’inviato russo per l’Afghanistan il prossimo anno forza “più temibile” senza argine concreto.

Le crescenti capacità militari del gruppo jihadista dello Stato Islamico minacciano di rappresentare una sfida ancora più formidabile il prossimo anno a meno il gruppo estremista non venga arginato. Lo ha detto l'inviato presidenziale russo per l'Afghanistan e alto funzionario del ministero degli Esteri Zamir Kabulov.

"Continuano a mobilitare e a reclutare, per costruire il loro potenziale militare. Se a ciò non viene posto termine, l'anno prossimo rischiamo di affrontare una forza ancora più temibile", ha detto Kabulov in una conferenza stampa ospitata dall'agenzia Rossiya Segodnya.

Il movimento talebano è ora focalizzato sulla risoluzione dei compiti di politica interna e ha rinunciato all'ideologia jihadista.

"Il movimento talebano è pienamente passato a risolvere i compiti politici interni e ha rinunciato all'idea di jihad globale. A mio parere, non vi è una stretta interazione tra loro e i radicali estremisti internazionali", ha detto Kabulov.

Correlati:

Consolidamento rapporti Russia-Afghanistan garantirà stabilità regionale e globale
Grushko: pronti a cooperazione con la Nato in Afghanistan
Tags:
ISIS, jihadista, Terrorismo, Lotta al terrorismo, Talebani, Zamir Kabulov, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook