11:46 08 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1577
Seguici su

Secondo il ministro degli Esteri Jean Asselborn il paese “deve essere temporaneamente o, se necessario, definitivamente escluso” dall’Unione europea per il modo in cui tratta i rifugiati o viola le libertà di stampa.

L'Ungheria dovrebbe essere invitata a lasciare l'Unione europea per aver violato i valori fondamentali che la contraddistinguono e aver maltrattato i rifugiati. Lo ha detto il ministro degli Esteri del Lussemburgo, Jean Asselborn, ha detto in un'intervista pubblicata sul quotidiano tedesco Die Welt.

"Non possiamo accettare che i valori fondamentali dell'Ue siano notevolmente compromessi. Chi, come l'Ungheria, ha costruito recinzioni per scoraggiare i profughi di guerra o ha violato la libertà di stampa e l'indipendenza della magistratura deve essere temporaneamente o, se necessario, definitivamente escluso dalla Ue", ha detto Asselborn ammettendo che il primo ministro ungherese Viktor Orbán dà una cattiva reputazione all'Unione europea che sembra predicare valori che poi non è in grado di far rispettare all'interno del blocco.

Asselborn ha sottolineato che l'amministrazione Orban non è lontano dal permettere di sparare ai rifugiati trattandoli peggio degli animali. L'Ungheria voterà il mese prossimo per decidere se permettere ai rifugiati di insediarsi nel paese nell'ambito dei contingenti previsti della Commissione europea. Eventualità su cui il governo si è opposto fin dall'inizio.    

Correlati:

Austria alza la voce contro l'Ungheria: “azione legale se non vi riprendete i profughi”
Ungheria, premier annuncia la costruzione di una nuova barriera anti-migranti
Tags:
rifugiati, profughi, Migranti, Crisi dei migranti, Commissione Europea, Viktor Orban, Jean Asselborn, UE, Ungheria, Lussemburgo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook