08:41 26 Giugno 2019
Iceberg

Rosneft cercherà di imparare a controllare il movimento degli iceberg nell'Artico

© AFP 2019 / Sarah Dawalibi
Mondo
URL abbreviato
0 91

All'interno della spedizione complessa di ricerca "Kara-Leto 2016" Rosneft sperimenterà una soluzione tecnologica unica per cambiare la traiettoria degli iceberg alla deriva con azioni esterne, si legge in un comunicato della società.

"Per realizzare questi compiti, che sono un elemento essenziale del sistema di gestione dei ghiacci, dal porto di Murmansk è salpata la nave rompighiaccio "Kapitan Dranitsin", che si recherà nella zona dei lavori della spedizione estiva nel Mare di Kara", — si legge nel comunicato.

Insieme alla nave di ricerca "Akademik Tryoshnikov" gli esperti realizzeranno lavori sperimentali sugli iceberg con lo scopo di deviare la loro rotta di deriva. Non sono stati rivelati i dettagli della tecnologia di controllo del movimento degli iceberg.

Nel corso del programma saranno elaborati scenari didattici del tipo "iceberg-piattaforma", che simulano il movimento di un iceberg verso un'ipotetica piattaforma. Questa esperienza permetterà in futuro di proteggere le infrastrutture marine dagli iceberg durante le attività industriali sulla placca artica. In totale durante la spedizione sono previsti 12 esperimenti su larga scala, si legge nel comunicato.

In aggiunta al programma della 12° spedizione organizzata da Rosneft nell'Artico rientrano gli studi dei parametri meteorologici ed oceanografici dei mari artici russi.

In particolare l'attenzione sarà rivolta alla popolazione degli orsi polari, dei trichechi dell'Atlantico e al monitoraggio dei mammiferi e degli uccelli marini.

Come parte della spedizione di "Akademik Tryoshnikov" è stata effettuata la consegna dei materiali da costruzione, di carburante e delle altre attrezzature per la creazione della prima base scientifica di Rosneft nell'Artico. La base sulla costa del Golfo di Khatanga (Territorio di Krasnoyarsk, Jakuzia), sarà una piattaforma per il monitoraggio delle condizioni climatiche durante l'intero anno, mentre nel periodo invernale per i lavori di ricerca sui ghiacci nel Mare di Laptev.

Correlati:

Russia presenterà all'ONU nuova richiesta per estendere i confini nell'Artico
Artico: la Russia invita la Cina a cooperare su diversi progetti, legati anche all'Lng
Russia, “la situazione politica non ostacola il progetto di sviluppo nell'Artico”
Tags:
Tecnologia, Scienza e Tecnica, Rosneft, Mar Glaciale Artico, Artico, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik