19:52 20 Giugno 2019
Polizia tedesca

“Stanno ritornando centinaia di jihadisti che avevano lasciato l'Europa”

© REUTERS / Wolfgang Rattay
Mondo
URL abbreviato
818

I servizi segreti tedeschi hanno messo in guardia dal numero crescente di islamisti che stanno ritornando dopo aver lasciato l'Europa per unirsi alla Jihad in Medio Oriente, scrive il quotidiano Welt am Sonntag.

Secondo il giornale tedesco, tra circa 6mila persone residenti in Europa, partite per combattere nelle zone di guerra in Medio Oriente, 1/3 potrebbe ritornare nel proprio Paese d'origine. Questo scenario si concretizza per le sconfitte che stanno subendo i terroristi del Daesh, scrive il giornale.

"I jihadisti che ritornano rappresentano un rischio per la sicurezza. Sono ideologicamente molto estremisti, hanno addestramento militare ed hanno acquisito esperienza di combattimento," — ha riferito al giornale il comandante della polizia criminale federale tedesca Holger Münch.

Il funzionario ha messo in guardia della crescita delle reti fondamentaliste con contatti che i jihadisti in Siria e in Iraq creano per organizzare il loro ritorno nel vecchio continente. La presenza di queste reti conferma il legame dei terroristi che hanno commesso gli attentati a Parigi e Bruxelles.

Correlati:

Europol invierà pool di esperti in Grecia per identificare i terroristi tra i profughi
Terroristi di Parigi e Bruxelles hanno preso assegni sociali da 50mila € prima attentati
Allerta dalla polizia belga: "gruppo di terroristi del Daesh verso la UE"
L’abolizione dei visti tra UE e Turchia sarà un vantaggio per i terroristi
Tags:
ISIS, Estremismo, Terrorismo, Società, Servizi Segreti, Holger Münch, Medio Oriente, Germania, Iraq, Siria, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik