21:25 06 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
21114
Seguici su

Milioni di americani si riuniranno per prendere parte ad eventi commemorativi per le 3mila persone tragicamente scomparse 15 anni fa a seguito degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001.

La cerimonia principale si svolgerà a New York sul luogo dove sorgevano i grattacieli del World Trade Center. Inizierà alle 8.46 dell'orario locale (14.46 in Italia), esattamente nel momento in cui il primo dei due aerei dirottati da terroristi si è schiantato contro una delle Torri Gemelle. Come da tradizione vengono scanditi i nomi di tutte le vittime.

Alle 13.00 (19.00 in Italia) inizierà la cerimonia presso il Museo di Vigili del Fuoco di New York. Si ricorderanno i vigili del fuoco che hanno perso la vita per salvare le persone dopo gli attacchi.

In serata il cielo di New York verrà illuminato con i raggi di 88 riflettori giganti che tracceranno i contorni dei grattacieli crollati.

Il presidente Barack Obama resterà a Washington. La mattina sarà presente al Pentagono, dove l'11 settembre 2001 parte della struttura è stata colpita dal terzo aereo dirottato dai terroristi. La cerimonia commemorativa avrà inizio qui alle 9.30 (15.30 in Italia) e secondo quanto riportato dal dicastero militare americano durerà meno di un'ora. Verranno deposte corone di fiori e ci sarà un minuto di silenzio. Secondo il programma, interverranno il presidente Obama, il segretario della Difesa Ashton Carter ed il comandante dello Stato Maggiore (Joint Chiefs of Staff, ndr) Joseph Dunford. Dopodichè a porte chiuse incontreranno coloro che 15 anni fa hanno perso i loro cari.

Una cerimonia commemorativa si svolgerà anche nella città Shanksville, in Pennsylvania, presso cui è precipitato il 4° aereo dirottato dai terroristi.

Alla vigilia della ricorrenza dell'11/9, Obama ha dichiarato che questa data è per il Paese il giorno della preghiera e del ricordo ed ha esortato i concittadini ad onorare la memoria delle vittime degli attacchi e stare vicino ai loro cari.

In un messaggio speciale il presidente ha notato che nel corso degli ultimi 15 anni "molto è cambiato".

"Abbiamo inferto un colpo mortale ai leader di Al Qaeda, abbiamo saldato i conti con Osama bin Laden, abbiamo rafforzato la nostra sicurezza interna ed abbiamo prevenuto attacchi e salvato vite", — ha detto Obama.

Correlati:

Senato USA approva legge su responsabilità sauditi per attacchi 11 settembre
New York Times: “E’ ora di chiarire i misteri dell’11 settembre”
Attentati 11 settembre, Obama potrebbe togliere segreto su documenti indagini
11 settembre: un altro documento chiama in causa l’Arabia Saudita
USA: CIA contro la desecretazione del dossier sull’11 settembre
Gli USA si aspettano un nuovo 11 settembre da ISIS
Tags:
Terrorismo, Società, 11 settembre, Al Qaeda, Pentagono, Joseph Dunford, Ashton Carter, Barack Obama, New York, USA, Washington
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook