Widgets Magazine
11:50 23 Settembre 2019
Asteroide

NASA, la sonda inviata sull’asteroide Bennu non modificherà la sua traiettoria

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
0 113
Seguici su

La sonda spaziale inviata sull'asteroide Bennu, pericolosamente vicino alla Terra, non modificherà la sua traiettoria di volo e non aumenterà le probabilità che colpisca il nostro pianeta nel 2135. Ne ha parlato Dante Lauretta, capo della missione spaziale OSIRIS-Rex della NASA.

"Certo, quando ci avvicineremo all'asteroide, tra la sonda spaziale e Bennu si verificheranno interazioni gravitazionali. La buona notizia è che né l'avvicinamento all'asteroide né il recupere di un campione del suolo influenzeranno la sua orbita aumentando le possibilità della sua collisione con la Terra", ha spiegato Lauretta.

Ieri la NASA ha lanciato con successo la sonda OSIRIS-Rex, il cui principale obiettivo è il campionamento della superficie dell'asteroide Bennu. Secondo i piani della NASA, la sonda dovrebbe raggiungere l'asteroide nel 2018, preleverà un campione della sua superficie nel 2019 e lancerà una capsula con almeno 60 grammi di materiale sulla Terra, il cui arrivo dovrebbe avvenire nello Utah alla fine di settembre 2023.

Correlati:

Astronomia, scienziati russi captano un “singolare” segnale extraterrestre
Astronomia: il nono pianeta completa il censimento dei pianeti del sistema solare
Tags:
scienza, Ricerca, Bennu, asteroide, Missione spaziale, NASA, Spazio, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik