23:05 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
18310
Seguici su

In un bombardamento effettuato da un aereo non identificato nel nord della Siria è rimasto ucciso uno dei comandanti e fondatori del gruppo terroristico Jabhat Fateh al-Sham (Fronte per la conquista del Levante), ex al-Nusra. Lo ha reso noto l’agenzia cinese Xinhua.

L'agenzia, citando fonti militari, rivela che l'obiettivo dell'attacco erano i leader dei ribelli siriani, riuniti per un incontro nella provincia di Aleppo.

Il risultato del bombardamento è stata la morte di molte persone, tra i quali due leader dei ribelli. L'agenzia Reuters, citando fonti vicine ai guerriglieri, ha riferito che uno di loro è comandante del gruppo Jabhat Fateh al-Sham Abu Omar Saraqueb.

Rimane un mistero chi abbia condotto il bombardamento. Notizie a tal proposito non sono state fornite. In Siria operano gli aerei dell'aeronautica militare russa e quelli della Coalizione internzionale guidata dagli USA.

Sia il Pentagono che il ministero della Difesa russo non hanno ancora rilasciato dichiarazioni sull'attacco.

Correlati:

Siria, al via incontro a Ginevra tra Lavrov e Kerry
Siria, Cavusoglu: operazione a Raqqa di vitale importanza per sconfiggere Daesh
Siria, Erdogan: pronti a unirci a Usa per liberare la città di Raqqa
Tags:
Attacco, Bombardamento, leader, uccisione, Terrorismo, Situazione in Siria, Lotta al terrorismo, Al-Nusra, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook