12:26 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
205013
Seguici su

Barack Obama permette che gli altri paesi si prendano gioco di lui. Lo ha dichiarato l’esperto di sicurezza nazionale KT McFarland a Fox News.

Secondo l'esperto, il presidente americano "si fa beffare da Putin, dai russi, dai cinesi, dai nordcoreani e dagli iraniani".

"La strateglia del ‘guidare da dietro le quinte'di Obama sta cominciando a dare i frutti. Ci ignorano e si prendono gioco di noi", ha detto la McFarland.

A volte questo atteggiamento si manifesta nelle piccole cose,per esempio quando i cinesi non hanno appoggiato la tradizionale scala all'Air Force One quando Barack Obama è arrivato al vertice del G20 a Hangzhou.

Ma ci sono episodi più significativi. La McFarland porta come esempio la Russia. Secondo l'esperto è come se i russi dicessero agli americani: "ragazzi, se interferite vi bombardiamo" e Washington non ha a disposizione alcuna leva per "placare" Mosca.

Gli USA si illudono, sostiene la McFarland, se pensano di svolgere chissà quale ruolo nel Medio Oriente. Dal suo punto di vista in Medio Oriente sono rimasti solo la Russia e l'Iran dalla parte di Assad, e dall'altra il Daesh.

Gli USA in questa situazione sono "la terza parte immaginaria" che vuole sia sbarazzarsi di Assad, che fronteggiare il Daesh. "Ma alla fine stiamo li in disparte, nel bel mezzo di questa guerra civile".

La McFarland è dell'opinione che i negoziati con la Russia non aiuteranno gli USA a risolvere il problema in Medio Oriente, a prescindere da chi li condurrà: Obama, il segretario di Stato Kerry o "il potenziale presidente Clinton".

Correlati:

Presidente delle Filippine chiama Obama “figlio di p.. ”
Terminato il faccia a faccia tra Putin e Obama: focus su Siria e Ucraina
G20, il “brusco atterraggio” dell'Air Force One: Obama accolto freddamente in Cina
Tags:
critiche, Barack Obama, Medio Oriente, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook