02:23 26 Settembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 11°C
    Hacker

    Le Monde: USA dietro l'attacco informatico contro l'Eliseo del 2012

    © East News/ Imago Stock and People
    Mondo
    URL abbreviato
    51078142

    Ci sono gli Stati Uniti dietro gli attacchi informatici contro l'Eliseo nel 2012, ha detto l'ex direttore tecnico della Direzione Generale della Sicurezza Esterna (DGSE, Direction générale de la sécurité extérieure) Bernard Barbier.

    Come riporta Le Monde, in precedenza non era stato dimostrato il ruolo degli Stati Uniti nell'attacco informatico contro i computer dei collaboratori del presidente francese Nicolas Sarkozy. Si venne a conoscenza degli attacchi hacker nel maggio 2011, nel periodo compreso tra i due turni delle elezioni presidenziali.

    "Il responsabile per la sicurezza informatica dell'Eliseo ci chiese aiuto. Scoprimmo un programma dannoso," — il giornale riporta le parole di Barbier, che ha concluso che "solo gli Stati Uniti ci possono essere dietro."

    "Ho avuto l'ordine del successore di Nicolas Sarkozy (presidente in carica Francois Hollande, ndr) di recarmi negli Stati Uniti per esortarli ad una risposta. Eravamo sicuri che c'erano dietro loro. Alla fine della riunione l'ex direttore della National Security Agency (NSA) Keith B. Alexander era deluso.

    Quando eravamo in autobus, mi ha detto che era rammaricato, perché pensava che non l'avremmo mai scoperto, aggiungendo "eppure siete bravi", — Le Monde cita Barbier.

    Nel 2013 Le Monde ha pubblicato un memorandum interno della NSA, che ha fornito l'ex 007 statunitense Edward Snowden, in cui si parlava dei preparativi per la visita di due alti funzionari della sicurezza francese, tra cui Bernard Barbier. La loro visita era legata alla discussione degli attacchi informatici sulla rete dell'Eliseo. Secondo il giornale, la presente nota testimoniava che dietro l'attacco c'erano i servizi segreti israeliani.

    Correlati:

    Spiegel denuncia: lo spionaggio dei servizi segreti USA giunto anche nella sua redazione
    Kaspersky si difende dallo spionaggio USA
    Spionaggio USA in Giappone: non cambierà nulla tra Tokyo e Washington
    Washington Post rivela come vengono usati sottomarini USA per attacchi hacker
    Snowden pubblica rapporto segreto su attacchi hacker governo USA contro partiti stranieri
    USA, l'Atlantic Council chiede attacchi hacker contro RT: la risposta russa
    Hacker USA hanno cercato di bucare il sito della Commissione Elettorale della Russia
    Tags:
    Spionaggio, Sicurezza, Eliseo, Direction générale de la sécurité extérieure - DGSE, Servizi segreti USA, NSA, Bernard Barbier, François Hollande, Nicolas Sarkozy, Edward Snowden, Francia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik