11:14 23 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 8°C
    Tank turchi avanzano nella provincia di Aleppo

    Siria, carri armati turchi avanzano nella provincia di Aleppo

    © REUTERS/ Revolutionary Forces of Syria Media Office
    Mondo
    URL abbreviato
    483411128

    I tank dell'esercito turco sono entrati nel territorio siriano ed hanno bombardato le posizioni dei terroristi dello "Stato Islamico", segnala l'agenzia DHA con riferimento a fonti militari.

    La scorsa settimana le forze armate turche hanno lanciato l'operazione "Euphrates Shield" (Scudo dell'Eufrate) contro ISIS e insieme ai gruppi dell'opposizione moderata siriana hanno conquistato Jarablus, città di confine nel nord della Siria.

    Dal Kurdistan siriano hanno fatto sapere che dopo Jarablus i piani della Turchia contemplano la presa di Al-Rai (50 chilometri ad ovest, anch'essa città di confine), e poi Al-Bab (circa 50 chilometri a sud di Al-Rai), per aprirsi la strada verso Aleppo che, secondo i curdi, è l'obiettivo principale della Turchia.

    Secondo le informazioni a disposizione di DHA, nell' 11° giorno dell'operazione "Euphrates Shield" 20 carri armati, 5 mezzi blindati e un camion sono entrati nel territorio della Siria, controllato dai terroristi del Daesh, vicino al villaggio di Cobanbey situato nella provincia turca di Kilis (confinante con la provincia di Aleppo) e bombardato le posizioni dei jihadisti.

    E' stato riferito che i militari hanno abbattuto parte delle recinzioni al confine con la Siria per permettere ai mezzi di passare.

    Lunedì scorso il ministro degli Esteri turco ha presentato un ultimatum ai curdi, chiedendo di ritirarsi ad est dell'Eufrate, dove si trova Jarablus. Gli Stati Uniti hanno criticato i raid della Turchia contro le forze curde ed hanno chiesto ad Ankara di concentrarsi nella lotta contro ISIS. A sua volta Damasco ha definito le azioni di Ankara una violazione della sovranità siriana.

    Correlati:

    Siria, Iran preoccupato per operazione turca Euphrates Shield
    Turchia, arrestati in quasi 6mila per sospetti legami con ISIS da inizio guerra in Siria
    Siria, l’esercito turco bombarda i terroristi nel nord del paese
    In Siria le forze turche accusano le prime perdite per la resistenza dei curdi
    Crisi Siria e operazione militare turca, “USA hanno scaricato i curdi e scelto Ankara”
    “La Turchia doveva iniziare l'operazione militare in Siria 2 anni fa”
    Tags:
    Curdi, Terrorismo, Geopolitica, Opposizione siriana, Bombardamenti in Siria, Daesh, Aleppo, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik