04:07 26 Settembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 11°C
    Una lavoratrice nel distretto a luci rosse di Bangkok

    Trasferta militare? il Pentagono rimborsa casinò e incontri galanti

    © REUTERS/ JORGE SILVA
    Mondo
    URL abbreviato
    111406132

    Il Pentagono permetteva agli ufficiali di usare le carte di credito governative per puntare al casinò oppure concedersi qualche ora di relax negli strip club.

    Un'indagine condotta dall'ispettorato generale del Dipartimento alla Difesa degli Stati Uniti ha smascherato rimborsi spese per 100 mila dollari in "locali di intrattenimento per adulti" e quasi 1 milione di dollari in casinò.

    L'accusa, per gli ufficiali coinvolti nelle pratiche di rimborso, è di aver coperto l'impiego delle carte di credito in casinò e case d'appuntamento, senza aver preso provvedimenti disciplinari contro gli autori delle scappatelle.

    Il controllo eseguito sui titolari di 30 carte di credito governative ha smascherato le inadempienze degli ufficiali predisposti a controllare le voci di spesa da rimborsare dopo le trasferte lavorative dei dipendenti del Pentagono. I titolari della maggior parte parte delle carte controllate, 22 su 29, hanno ricevuto dei rimborsi supplementari per le spese effettuate in casinò o strip club ed altri luoghi d'intrattenimento per adulti.

    Le carte erano state consegnate per provvedere alle spese di vitto e alloggio in corso di viaggi di lavoro ufficiali, ma, come scoperto dall'indagine, sono state usate per coprire anche altre spese. In totale, nel 2015, sono state rimborsate 900 transazioni avvenute in "luoghi di intrattenimento per adulti" per un totale di 96 576 dollari e ben 4 437 transazioni eseguite in casinò per un totale di 952 258 dollari.

    Svaghi per i convenuti al vertice NATO di Varsavia
    © Sputnik. Vitaly Podvitsky
    Svaghi per i convenuti al vertice NATO di Varsavia

    Nelle rete sono finiti membri della gerarchia militare appartenenti a diversi reparti delle forze armate. Un tenente colonnello dell'esercito ha compiuto dieci "transazioni ad alto rischio" in casinò, senza informare delle spese i suoi superiori. Un colonnello dell'aeronautica, che secondo l'indagine aveva già subito un richiamo verbale ed era stato invitato a rivolgersi ai servizi di supporto per la cura del gioco d'azzardo, ha comunque ricevuto in dotazione una carta con un limite di prelievo pari a 1000 dollari giornalieri, a fronte di un valore standard di 665 dollari.

    Un altro sergente, invece, ha mantenuto il diritto di utilizzare la carta anche dopo il congedo dall'esercito. Gli ispettori poi hanno scoperto che un ufficiale di prima classe del comando di guerra della Flotta, che supervisiona i marines, ha usato la sua carta governativa in alcuni club di El Paso, risalendo anche ai nomi degli stessi: Dreams Cabaret, Jaguars Gold Club, Tequila Sunrise e Red Parrot Gentlemen's Club. 

    Nella Carolina del Nord, un serente dell'aeronautica avrebbe spesso 4 600 dollari per una serata allo Sapphire Gentlemen's club di Las Vegas, con incluso l'affitto di una vip room per lui "ed alcuni amici".

    Le conclusioni dell'indagine affermano che il Pentagono  ha subito "potenziali rischi alla sicurezza nazionale" a causa dell'operato negligente dei supervisori, che non hanno notificato le spese improprie. 

    Tags:
    Pentagono, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik