10:18 08 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
13204
Seguici su

Gli abitanti del villaggio di Loschinovka della regione di Odessa, dove in questi giorni sono avvenuti raid punitivi contro le case della comunità rom per l'omicidio di una bambina, hanno lanciato un appello alle autorità per sgomberare tutti i rappresentanti di questa minoranza, segnala l'ufficio stampa del comando regionale della polizia ucraina.

In precedenza i media locali avevano riportato di scontri e violenze contro i membri della comunità locale di zingari. Una folla inferocita di trecento persone ha cercato di farsi giustizia da sola prendendo d'assalto il quartiere abitato dalla comunità rom, dal momento che un ragazzo 20enne è stato sospettato di aver ucciso una ragazzina di 8 anni.

La polizia ha fatto sapere che le autorità locali, dopo una seduta d'urgenza del consiglio comunale, hanno promesso di consegnare la documentazione pertinente agli organi competenti per lo sgombero.

Tags:
Zingari, Bambini, Razzismo, Società, Violenza, Omicidio, Polizia, Odessa, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook