Widgets Magazine
22:28 16 Ottobre 2019
Migranti in Austria

Austria, il ministro della Difesa contro la politica migratoria della Merkel

© REUTERS / Peter Bader
Mondo
URL abbreviato
4151
Seguici su

Il ministro della Difesa austriaco Hans-Peter Doskozil ha definito “irresponsabile” la politica migratoria della Merkel e ha affermato che l’Austria non è la “sala d’attesa” della Germania.

Per il ministro l'ormai celebre frase della Merkel, "ce la faremo", spesso ripetuta a proposito della crisi migratoria, è un invito per i profughi a venire in Europa. Invece, continua Doskozil, andrebbero guardare al sovraffollamento di migranti in Italia, rimasta a sbrigarsela da sola.

"Quando nel centro di Milano bisogna collocare le tende per i profughi nessuno può seriamente sostenere che abbiamo sotto controllo in modo assennato questo afflusso di persone", ha dichiarato Doskozil in un'intervista al quotidiano Kone.

Doskotsil ha detto che per lui è un mistero il motivo per cui dagli eventi del 2015 non si è tratto alcuna lezione. Egli ha esortato ad organizzare il più presto possibile una riunione dei rappresentanti dei paesi europei per discutere le misure e concludere accordi al fine di accelerare il ritorno dei migranti nei loro paesi di origine.

"Questa non è politica, quando l'Europa è in agonia e allo stesso tempo nasconde la testa sotto la sabbia", ha detto il ministro.

La pubblicazione riporta i dati degli esperti del ministero della Difesa austriaco, secondo i quali a partire dall'inizio del 2016 è stato registrato l'arrivo di più di 100 mila migranti. Allo stesso tempo, la stragrande maggioranza degli immigrati non provengono dalla Siria, ma dalla Nigeria, dall'Eritrea, dal Gambia, dalla Costa d'Avorio, dal Sudan e dalla Guinea.

L'Europa sta vivendo la più grave crisi migratoria dai tempi della seconda guerra mondiale, causata in primo luogo da una serie di conflitti armati e problemi economici in Medio Oriente e Nord Africa. Martedì scorso, l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM) ha riferito che dall'inizio di quest'anno in Europa attraverso il Mar Mediterraneo sono arrivati 263.000 rifugiati: oltre 160 mila in Grecia e più di 100 mila in Italia.

Correlati:

Crisi dei migranti, la Merkel non ce la può fare
Migranti, Oim: da inizio anno in 260mila sono arrivati in Europa via mare
Germania, raddoppiato il numero di respingimenti di migranti
Tags:
espulsione migranti, Flusso migranti, crisi, Crisi dei migranti, Angela Merkel, Austria, Germania, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik