02:42 22 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
535
Seguici su

Kiev intende collaborare con il nuovo rappresentate speciale russo Dmitrij Livanov sulla rimozione delle restrizioni commerciali sulle merci ucraine. Lo ha dichiarato il rappresentate commerciale dell’Ucraina Nataliya Mikolskaya.

Il presidente russo Vladimir Putin ha nominato Livanov rappresentante speciale per lo sviluppo dei rapporti economici e commerciali con l'Ucraina dopo le dimissioni dalla medesima carica del ministro dell'Istruzione.

"La sua nomina non ostacola il nostro cammino verso il WTO relativamente al concreto innesco di quegli affari per i quali ci sono le limitazioni", ha detto la Mikolskaya.

"Tutti questi contatti noi li costruiremo sempre e li abbiamo costituiti in comune con i nostri colleghi del ministero degli Esteri", ha aggiunto.

In precedenza la Mikolskaya aveva dichiarato che l'Ucraina si sarebbe rivolta al WTO per l'introduzione da parte della Russia di misure restrittive sul transito delle merci ucraine.

Correlati:

Ucraina: le sanzioni russe hanno messo in ginocchio l’economia
USA, UE, Turchia e Canada appoggiano l'Ucraina al Wto contro le sanzioni della Russia
L’Ucraina pianifica di contestare l'embargo alimentare russo al WTO
Tags:
commercio, Cooperazione con la Russia, Cooperazione, Embargo, Rapporti Russia-Ucraina, WTO, Vladimir Putin, Russia, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook