22:07 23 Settembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 8°C
    Attacco con armi chimiche

    ONU, rappresentante Siria accusa Francia di aver organizzato attacco chimico a Damasco

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    81253241

    Nel 2013 l'attacco con armi chimiche a Ghouta, sobborgo di Damasco, è stato organizzato dai servizi segreti francesi, scrive l'Indipendent riferendosi al rappresentante permanente della Siria alle Nazioni Unite Bashar Jaafari.

    Jaafari ha ipotizzato che l'utilizzo di armi chimiche faceva parte di una manovra per distogliere l'attenzione degli ispettori dell'ONU sugli armamenti dalle indagini di un fatto simile di cui erano sospettato i ribelli anti-Assad.

    "L'impiego di armi chimiche nei pressi di Damasco aveva lo scopo di evitare che Åke Sellström si recasse ad Aleppo, perché la Francia sapeva chi aveva usato le armi chimiche ad Aleppo," — il giornale riporta la dichiarazione di Jaafari. Il professore svedese Åke Sellström guidava il pool di ispettori delle Nazioni Unite sulle armi chimiche in Siria.

    "Volevano evitare ad ogni costo che Sellström raggiungesse Aleppo, pertanto hanno usato le armi chimiche a Damasco con la regia dei servizi segreti francesi," — ritiene Jaafari.

    Il rappresentante permanente della Francia presso le Nazioni Unite Francois Delattre ha definito queste accuse "assurde".

    La dichiarazione è fatta in un contesto determinato. L'esponente della Siria ha fatto la dichiarazione pubblica ufficiale all'ONU in momento in cui la Siria vuole iniziare trattative per far vedere che si sono certe forze che si stanno schierando contro di essa. La Siria è di fronte alle trattative, e lui torna alla vecchia storia per accusare la Francia, malgrado si sappia fin dall'inizio che la parte francese non sostiene il governo di Assad. Tra l'altro mi pare assurdo presentare la situazione come se i servizi segreti francesi  si occupino dei problemi delle armi chimiche accusando il governo siriano ma non accusando l'opposizione.    

    Correlati:

    Damasco critica presenza forze speciali di Francia e Germania in Siria settentrionale
    La Francia ha iniziato a costruire una base militare in Siria
    Francia: necessità di creare gruppo per controllo tregua in Siria
    Tags:
    Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Opposizione siriana, Armi chimiche, ONU, Servizi Segreti, Bashar Jaafari, Francois Delattre, Aleppo, Damasco, Siria, Francia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik