03:55 23 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 6°C
    Ambasciata dell'Eduador a Londra

    Wikileaks, Ecuador critica governo Gb dopo violazione sicurezza Ambasciata a Londra

    © AP Photo/ Lefteris Pitarakis
    Mondo
    URL abbreviato
    4526141

    “Il governo ecuadoriano esprime quindi la sua preoccup.azione per la risposta inadeguata da parte delle autorità britanniche, che sono arrivate presso l'ambasciata più di due ore dopo che l'incidente ha avuto luogo”.

    L'Ambasciata dell'Ecuador a Londra ha criticato il governo del Regno Unito per non aver risposto in modo adeguato ad una recente violazione della sicurezza dopo il tentativo da parte di una persona non identificata di scalare la parete laterale e la finestra dei locali in cui si trova fondatore di WikiLeaks Julian Assange. Lo ha chiarito Wikileaks in una dichiarazione.

    In base alla Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche adottata nel 1961, il paese ospitante è responsabile della protezione nei locali di qualsiasi missione diplomatica contro ogni forma di intrusione o danno.

    "Il governo ecuadoriano esprime quindi la sua preoccupazione per la risposta inadeguata da parte delle autorità britanniche, che sono arrivate presso l'ambasciata più di due ore dopo che l'incidente ha avuto luogo. Il governo dell'Ecuador si rammarica del fatto che, nonostante le enormi risorse che il governo britannico ha impegnato per evitare che Julian Assange lasci l'ambasciata dell'Ecuador, le autorità non abbiano risposto in modo più rapido a questo tentativo gravissimo di entrare irregolarmente", si legge nella dichiarazione.    

    Correlati:

    WikiLeaks: se accusata, Hillary Clinton userà retorica più aggressiva contro Mosca
    WikiLeaks pubblica mail del comitato nazionale dei Democratici USA
    WikiLeaks pubblica documenti su partito Erdogan: sito oscurato in Turchia
    WikiLeaks pronto a rivelare i documenti sulla struttura di potere in Turchia
    Tags:
    Sicurezza, Wikileaks, Julian Assange, Ecuador, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik