10:42 18 Giugno 2019
Cosmodromo galleggiante Sea Launch

La russa Energiya collaborerà con la Boeing nell’esplorazione spaziale

© AP Photo / Sea Launch, File
Mondo
URL abbreviato
0 52

La compagnia aerospaziale russa Energiya ha firmato un accordo preliminare con la Boeing che regola le controversie relative al progetto della piattaforma di lancio oceanica Sea Launch, chiuso per la mancanza di copertura. Lo ha reso noto il quotidiano Isvestiya, citando l’amministratore delegato dell’Energiya Vladimir Solntsev.

Stando al documento, la russa Energiya, che in base alla sentenza del tribunale distrettuale della California è stata obbligata al pagamento di 300 milioni di dollari, estinguerà il suo debito con la Boeing prendendo parte ai progetti congiunti per l'esplorazione dello spazio. Secondo Solntsev, l'azienda statunitense si è accordata per una collaborazione a lungo termine.

"Abbiamo sottoscritto con la Boeing un accordo preliminare sulla regolarizzazione delle controversie legate alla Sea Launch, in relazione a questo il tribunale americano ha sospeso tutte le azioni per l'esazione del debito", ha dichiarato Solntsev.

Egli ha inoltre spiegato che l'accordo definitivo sarà firmato a fine anno e che già sono in corso i lavori congiunti per la progettazione del meccanismo d'aggancio dei futuri veicoli spaziali Federatsiya e CST-100 Starliner.

In precedenza il capo della Roscosmos, Igor Komarov, ha fatto sapere che gli acquirenti del progetto Sea Launch saranno indicati nei prossimi mesi. La stessa Energiya ha intrapreso i negoziati con i potenziali investitori, in particolare con gli australiani.

"Purtroppo, in relazione a questo atto giuridico c'è il rischio che si applichi la regola dell'alter ego, che permette di sanzionare non solo la Energiya, ma anche le società collegate", ha aggiunto Solntsev.

Il consorzio internazionale "Sea Launch" è stato creato nel 1995 per i lanci commerciali dall'Oceano Pacifico. Dopo la riorganizzazione nel 2010 il 95% delle azioni sono di proprietà della Energia Overseas Limited, società collegata alla Energiya, il 3% della Boeing e il 2% della norvegese Aker Solution.

 

Correlati:

Spazio, Teheran e Russia negoziano su costruzione satellite telerilevamento iraniano
Spazio, la prima Souyz MS con equipaggio attraccherà con la Iss il 9 luglio
Spazio, Mosca: non abbandoniamo progetto di inviare turisti, ma non fino al 2018
Spazio, Roscosmos: La cooperazione tra scienziati aumenta quando ci sono crisi politiche
Spazio: la Russia ha sviluppato il primo sistema di salvataggio su una navicella spaziale
Tags:
Sea Launch, Progetti, Cooperazione, sentenza, accordo, debito, Esplorazione dello spazio, Energiya, Boeing, Spazio, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik